Il libro immaginato: incontri letterari nei luoghi da leggere e sognare

Pubblicato il 1 luglio 2021 • Eventi - Cultura

Torna per la sua 5a edizione la rassegna letteraria più amata: "Il libro immaginato" propone 4 appuntamenti con l'autore, che si svolgeranno presso il Chiostro di San Francesco (ex Vescovile) o, in caso di maltempo, al Cinema Teatro Farinelli.

Gli incontri letterari avranno la direzione artistica di Giancarlo Marinelli e saranno corredati da una suggestiva multivisione a cura di Francesco Lopergolo. Gli eventi sono a cura di Antonio Zaglia per Libreria Gregoriana Estense. Gli appuntamenti sono collegati all'iniziativa regionale "Il Veneto legge"

Mercoledì 07 luglio
"I cantieri della storia" di Federico Rampini
Ripartire, ricostruire, rinascere. Ne abbiamo gran bisogno. La buona notizia è questa: siamo capaci di farlo. Civiltà intere sono sopravvissute a eventi terribili. Dopo ogni guerra c'è una ricostruzione. Dopo ogni depressione arriva un'età dell'ottimismo e del progresso.

Giovedì 15 luglio
"Voglia di libri" di Mario Andreose
Mario Andreose ritorna, con il suo piglio narrativo, ai vagabondaggi tra editoria e letteratura, trattando il tema del declino di imperi editoriali in contrasto con il nascere di nuove realtà, rivedendo i grandi della letteratura come Joyce, T.S. Eliot, Warburg, Moravia, Sciascia, Eco, Lévi-Strauss, Tondelli e Woody Allen.

Giovedì 22 luglio
"Figlia della cenere" di Ilaria Tuti
Torna il commissario Teresa Battaglia, in una storia avvincente intrisa di spietatezza e compassione, di crudeltà e lealtà, di menzogna e gentilezza. L'indagine più pericolosa per Teresa, il caso che segna la fine di un'epoca.

Giovedì 29 luglio
"Adesso che sei qui" di Mariapia Veladiano
Un racconto di affetti familiari e di donne che sanno amare. Zia Camilla presenta le prime avvisaglie di Alzheimer e Andreina, sua nipote, l'assiste affettuosamente e intanto racconta in prima persona il presente e il passato delle loro vite. Una narrazione viva ed energica, per fronteggiare questo ospite ineludibile, il «signor Alzheimer», senza perdere mai l'allegria.

 

Locandina
Allegato formato pdf
Scarica