Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.

Richiedere la carta d'identità

Categoria: Come fare per...
Pubblicato Mercoledì, 16 Luglio 2014 19:10

Ufficio Competente

Polisportello e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
c/o sede municipale - Piazza Maggiore n.6- piano terra
tel.0429/617550
lunedì – martedì – giovedì - venerdì 8,30 - 13,00
mercoledì 8.30 – 18.00 (dalle 13.00 alle 15.00 su appuntamento)
sabato 8.30 -11.30

Descrizione

La carta d’identità elettronica (CIE) è un documento di riconoscimento personale e un titolo di viaggio che consente l'ingresso in tutti i paesi dell'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi (maggiori informazioni sul sito del Ministero dell’Interno e del Ministero degli esteri.
In futuro il documento potrà essere utilizzato anche per accedere ad ulteriori servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni. Realizzata in materiale plastico (policarbonato), la CIE ha le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di sofisticati elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) e di un microchip a radio frequenza che memorizza i dati del titolare. La foto in bianco e nero è stampata al laser per garantire una elevata resistenza alla contraffazione.
Solo fino al ricevimento della CIE, la ricevuta della richiesta può essere utilizzata quale documento di riconoscimento, ma non come titolo valido all'espatrio. La ricevuta reca, infatti, un codice a barre, Q.R. code, a destra della foto del titolare, che consente di verificare sia l'autenticità della ricevuta esibita che l'esistenza di una CIE in fase di produzione (Circ. Min. 9/2019 Ministero dell'Interno).

È possibile prenotare un appuntamento solo in caso di rinnovo di una carta d'identità scaduta o che scadrà nei successivi sei mesi, primo rilascio, smarrimento, furto o deterioramento.

La carta d’identità cartacea sarà rilasciata solo in caso (eccezionale) di urgente necessità di espatrio documentato e per cittadini iscritti all'AIRE. Rimangono salvi i casi di cittadini iscritti all'AIRE residenti in paesi che hanno attivato il relativo servizio (ad oggi: Vienna, Nizza e Atene) che possono richiedere il rilascio della Carta d'Identità Elettronica al Consolato.

A partire da febbraio 2018 la CIE viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Este, nei seguenti casi:
• prima richiesta di carta d'identità;
• precedente documento di identità in corso di validità ma rubato, smarrito o deteriorato;
• precedente documento di identità scaduto (o nei centottanta giorni precedenti la scadenza).

La validità della carta cambia a seconda dell'età del titolare e si estende, rispetto alle scadenze sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare:
• minori di 3 anni: triennale;
• dai 3 ai 18 anni: quinquennale;
• maggiori di 18 anni: decennale.

Le carte di identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro scadenza.

Modalità di richiesta

Per il rilascio della CIE il cittadino interessato deve:
- fissare un appuntamento online, entro il giorno precedente, selezionando il Comune di residenza,
oppure:
- fissare un appuntamento telefonico o a mezzo e-mail presso i recapiti sopra indicati (tel.0429/617550 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), oppure,
- presentarsi di persona all'Ufficio Polisportello, Piano terra del Palazzo Comunale (solo in caso di urgenza. La prenotazione è comunque consigliata al fine di scongiurare inutili attese).

Il giorno dell'appuntamento o il giorno scelto l'utente dovrà presentarsi di persona con la seguente documentazione:
• la precedente carta d'identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento;
• la tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
• una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), scattata da non più di sei mesi (senza occhiali con lenti colorate; lo sfondo della foto deve essere uniforme, chiaro o bianco);
• in caso di furto, smarrimento o deterioramento (tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) del vecchio documento occorre presentarsi allo sportello con la denuncia fatta alle forze dell’ordine italiane (stazione dei Carabinieri, Comando di polizia locale, Questura etc).
• Ulteriori documenti previsti per i casi particolari sotto indicati (per cittadini extracomunitari, per cittadini comunitari, minori, ecc.

Cittadini comunitari

I cittadini dell'Unione Europea non italiani oltre alla documentazione sopra descritta devono presentare anche il proprio documento di viaggio in corso di validità (passaporto, carta d'identità) rilasciato dallo Stato di appartenenza.

Cittadini non comunitari

I cittadini non comunitari oltre alla documentazione sopra descritta devono presentare anche:
• il passaporto in corso di validità (in originale);
• il permesso di soggiorno valido in originale, oppure la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale delle ricevute attestanti l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

Minorenni

I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai dodici anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.
Sono necessari inoltre:
• un documento di riconoscimento del minore (se in possesso);
• in caso di documento valido per l'estero, la presenza di entrambi i genitori (muniti di valido documento d’identità personale), per rendere l'assenso scritto all'espatrio o dell'unico esercente la potestà o del tutore (munito di atto di nomina).

Nel caso uno dei genitori si trovi nell’impossibilità di essere presente allo sportello, è sufficiente che sottoscriva l'assenso utilizzando il modulo assenso per espatrio minore da presentare all'ufficio anagrafe unitamente alla fotocopia di un proprio documento di identità valido.

Cittadini minorenni extracomunitari

I cittadini minorenni extracomunitari devono presentarsi allo sportello, accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci, muniti di passaporto valido e di permesso o carta di soggiorno in regola o, se privi, con le ricevute del kit postale. Se scaduto, con il permesso stesso e con le ricevute della Questura o dell'ufficio postale che attestano la richiesta di rinnovo. Tutti questi documenti devono essere esibiti in originale.

Cittadini minorenni della Comunità Europea

I cittadini minorenni della Comunità Europea devono presentarsi allo sportello accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci con la documentazione sopra richiesta, muniti di passaporto valido o documento equivalente. Tutti i predetti documenti devono essere esibiti in originale.

Note

Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
• i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore;
• i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio;
• i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.

Furto, smarrimento o deterioramento

Chi deve rifare la carta d'identità in seguito a furto o smarrimento deve presentare anche la denuncia in originale resa davanti alle forze dell'ordine (carabinieri, polizia, vigili urbani, etc.).
Chi deve rifare la carta di identità in seguito a deterioramento del documento deve presentare quello che resta della carta d'identità rovinata (sempre che siano ancora visibili i dati identificativi uniti alla fotografia) o altrimenti la denuncia in originale di erronea distruzione della stessa, resa davanti alle forze dell'ordine (carabinieri, polizia, vigili urbani).

Carta d’identità cartacea

La carta d’identità cartacea sarà rilasciata solo nel caso di reale e documentata urgenza di espatrio e per i cittadini iscritti nell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE). Rimangono salvi i casi di cittadini iscritti all'AIRE residenti in paesi che hanno attivato il relativo servizio (ad oggi: Vienna, Nizza e Atene) che possono richiedere il rilascio della Carta d'Identità Elettronica al Consolato.
Le condizioni e i requisiti di rilascio sono gli stessi già indicati per la carta d’identità elettronica, salvo per le fototossere (che devono essere tre uguali e recenti) e per i costi (5,40 euro per rilascio o rinnovo alla scadenza; 10,50 euro per rilascio in caso di furto, smarrimento o deterioramento prima della naturale scadenza del documento).
La carta d’identità cartacea può essere prenotata presentandosi all'ufficio Polisportello, Piazza Maggiore n. 6. L'ufficiale d'anagrafe, verificata tutta la documentazione presentata, fissa un appuntamento in accordo con l'interessato. La richiesta della carta d’identità cartacea può essere fatta anche via email inviando tutta la documentazione all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cittadini italiani residenti all’estero

Possono chiedere il rinnovo della carta d’identità:
• al Consolato italiano di riferimento;
• al Comune di iscrizione Aire, muniti della carta di identità italiana in prossimità di scadenza, se residenti in un paese della Comunità Europea (UE), o di passaporto italiano in corso di validità o di passaporto estero in corso di validità più attestazione consolare di possesso della cittadinanza italiana, se residenti in paesi extra UE. Tutti i predetti documenti devono essere esibiti in originale.

Richiedenti Non Deambulanti

Coloro che per invalidità o inabilità temporanea non sono in grado di raggiungere i nostri uffici, possono incaricare un congiunto affinché prenda contatto con gli sportelli per predisporre il documento. In questo caso si provvederà all'emissione della carta di identità cartacea, in quanto il messo comunale si recherà a casa del richiedente per fare apporre la firma sul documento cartaceo, non potendo procedere all'acquisizione delle impronte digitali.

Modulistica

Documentazione da presentare

• la precedente carta d'identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento;
• la tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
• una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), scattata da non più di sei mesi (senza occhiali con lenti colorate; lo sfondo della foto deve essere uniforme, chiaro o bianco);
• in caso di furto, smarrimento o deterioramento (tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) del vecchio documento occorre presentarsi allo sportello con la denuncia fatta alle forze dell’ordine italiane (stazione dei Carabinieri, Comando di polizia locale, Questura etc).
• Ulteriori documenti previsti per i casi particolari sopra indicati (per cittadini extracomunitari, per cittadini comunitari, minori, ecc.

Termine finale

Al termine delle operazioni di inserimento e verifica dei dati, lo sportello anagrafe rilascia al cittadino la ricevuta della richiesta della CIE, che è utilizzabile come documento di identificazione o riconoscimento solo fino al ricevimento della CIE, ma non come titolo valido all'espatrio (Circ. Min. 9/2019 Ministero Dell'Interno).

La consegna della CIE, a cura del Ministero dell'Interno, avverrà tramite posta entro circa dieci giorni lavorativi all'indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta.
Si consiglia pertanto di controllare la data di scadenza della propria carta di identità per evitare di trovarsi sprovvisti del documento.

In caso di gravi emergenze, reali e documentate, i cittadini possono contattare l’ufficio anagrafe allo
0429/617550 il lunedì – martedì – mercoledì - giovedì - venerdì 8,30 – 13,00; il mercoledì anche dalle 15:00 alle 18:00 o inviare un'email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando i propri dati personali e un recapito telefonico.

Se il cittadino non venisse trovato all'indirizzo precedentemente indicato, la CIE rimarrà in giacenza all'ufficio postale per quindici giorni solari (a partire dal quarto giorno solare successivo al rilascio dell'avviso). Il documento verrà successivamente inviato all'ufficio anagrafe del Comune in Piazza Maggiore n. 6.
La CIE potrà essere ritirata dall’interessato o da altra persona da lui delegata al momento della richiesta di rilascio.

Costi del servizio

€ 22,00 (1° rilascio, scadenza naturale del documento, furto)
€ 27,30 (duplicato per smarrimento, deterioramento)
€ 5,40 (documento cartaceo nei casi eccezionali previsti)
€ 10,50 (duplicato per smarrimento, deterioramento con rilascio documento cartaceo nei casi eccezionali previsti)

Normativa di riferimento

• Delibera di Giunta. n. 27 del 14.02.2018;
• Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016, "Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica”,
• D.L.31.01.2005, convertito in L.31.03.2005 n.43;
• Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 ottobre 1999 n. 437, "Regolamento  recante caratteristiche e modalità per il rilascio della carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico".
• Decreto del Ministero dell'Interno del 23 dicembre 2015, "Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica";
• D.L.78/2015 convertito in L.6 agosto 2015, n. 125.

Responsabile del procedimento

- Il Responsabile del Settore Servizi Demografici Avv. Enrica Tramarin 0429/617 550 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- Colui che rilascia il documento e firma come "d'ordine del Sindaco".