Contenuto principale

Vendite straordinarie (saldi, di fine stagione, promozionali, di liquidazione)

saldi

Le imprese commerciali che sono in attività possono effettuare i seguenti tipi di vendita straordinaria:

Vendita di fine stagione - saldi 

Possono essere posti in saldo tutti i prodotti di carattere stagionale o gli articoli di moda e in genere i prodotti che, se non venduti entro un certo tempo, siano suscettibili di notevole deprezzamento.

Ai sensi della Deliberazione della Giunta Regionale n. 586 del 10/5/2011, per effettuare le vendite di fine stagione (saldi) il titolare dell´esercizio commerciale NON è tenuto a presentare alcuna comunicazione al Comune.
Le vendite di fine stagione invernali possono svolgersi a partire dal primo giorno feriale antecedente alla festività del 6 gennaio di ogni anno, sino al giorno 28 febbraio.
Le vendite di fine stagione estive possono svolgersi a partire dal primo sabato del mese di luglio al 31 agosto di ogni anno.

Vendita promozionale

Le vendite promozionali sono effettuate dall'operatore commerciale al fine di promuovere la vendita di uno, più o tutti i prodotti della gamma merceologica, applicando sconti e ribassi sul prezzo normale di vendita. In ciascun anno solare l’operatore può svolgere un numero indefinito di vendite promozionali.
L’operatore che pone in vendita prodotti aventi stagionalità non può effettuare vendite promozionali nei trenta giorni precedenti i periodi fissati per le vendite di fine stagione. Tale ultimo divieto non si applica agli operatori che pongono in vendita prodotti non aventi carattere di stagionalità.

Le vendite promozionali di prodotti alimentari, di prodotti per l'igiene della persona e per l'igiene della casa non sono soggette alle limitazioni di cui sopra.

Per effettuare vendite promozionali il titolare dell´esercizio commerciale NON è tenuto a presentare alcuna comunicazione al Comune.

Vendite di liquidazione

Le vendite di liquidazione sono effettuate dall'esercente dettagliante al fine di esitare in breve tempo tutte  le  proprie  merci  a  seguito  di  cessazione  di  attività  commerciale,  cessione  dell'azienda, trasferimento dell'azienda in altro locale, trasformazione o rinnovo dei locali.

MODALITA’ 

Le  vendite  di  liquidazione  devono  essere  comunicate  al  Comune  in  cui  ha  sede  l’esercizio;  alla comunicazione deve essere allegata la specifica documentazione sottoindicata.

In caso di:

- cessazione  dell'attività  e  trasferimento  dell'azienda  in  altri  locali.  La  richiesta  deve  essere corredata da copia della preventiva comunicazione inviata al Comune;

- cessazione dell'affittanza di azienda: la richiesta deve essere corredata di copia del contratto o dell'atto di risoluzione dello stesso.

- cessione  dell'azienda:  la  richiesta  deve  essere  corredata  di  copia  dell'atto  pubblico  o  del preliminare di vendita registrato.

- Rinnovo  o  trasformazione  dei  locali:  la  richiesta  deve  essere  corredata  di  copia  di  una relazione  in  cui  vengono  descritti  puntualmente  gli  interventi  da  attuare,  che  comunque dovranno  essere  tali  da  non   consentire  il  regolare  svolgimento  dell'attività  commerciale;

deve inoltre essere allegata la seguente documentazione:

• estremi del titolo autorizzatorio necessario per l'esecuzione dei lavori (D.I.A., autorizzazione o concessione edilizia, ASL, VV.FF. etc.) ove richiesto;

• impegno a sospendere l'attività per il tempo necessario ad eseguire i lavori

• presentazione di un dettagliato inventario della merce, con esplicita dichiarazione di impegno a non riassortire la merce in vendita dopo l'inizio della vendita di liquidazione.

In  caso  di  rinnovo  o  trasformazione  dei  locali  è  obbligatoria  una  chiusura  immediatamente successiva al periodo di liquidazione, pari al tempo necessario ad  eseguire i lavori e comunque per almeno sette giorni; il periodo di chiusura deve essere preventivamente comunicato al Comune.

Successivamente all'inizio delle vendite di liquidazione, è comunque vietato introdurre nuova merce dello stesso genere di quella posta in vendita di liquidazione.

PERIODO E DURATA

Le vendite di liquidazione possono essere effettuate in qualsiasi periodo dell'anno. La durata massima di ciascun periodo di vendita di liquidazione è di 6 settimane.

MODULISTICA:

PROCURA per la presentazione delle pratiche

Vendite straordinarie (saldi, di fine stagione, promozionali, di liquidazione)

UFFICIO DI COMPETENZA E MODALITA' DI PRESENTAZIONE:

SUAP - Sportello Unico dell'Estense

VERSAMENTO DIRITTI D'ISTRUTTORIA (alla presentazione della pratica):

Diritti d'istruttoria SUAP