Contenuto principale

Taxi

taxi

Il servizio taxi ha lo scopo di soddisfare le esigenze del trasporto individuale o di piccoli gruppi di persone. 

Le licenze per l'esercizio del servizio taxi vengono assegnate dal Comune a seguito di pubblico concorso.

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Per svolgere il servizio di taxi è necessario possedere determinati requisiti soggettivi oltre ad abilitazioni e certificazioni tecnico-professionali, richiesti da specifiche norme.

Requisiti soggettivi

  • avere un'età non superiore ai 55 anni;
  • avere assolto l'obbligo scolastico;
  • avere la cittadinanza italiana ovvero di altro Stato dell'Unione Europea o di altro Stato che riconosca ai cittadini italiani il diritto di prestare attività per servizi analoghi. In tali casi gli interessati dovranno dimostrare di possedere un'adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • essere residente in un comune della Provincia di esercizio o in altra provincia purché ad una distanza non superiore a 50 km dal comune di esercizio;
  • non essere incorso in condanne definitive per reati che comportino l'interdizione dalla professione, salvo che sia intervenuta riabilitazione;
  • non essere incorso in provvedimenti adottati ai sensi delle Leggi 27/12/1956, n. 1423 (misure di prevenzione nei confronti delle persone pericolose per la sicurezza e per la pubblica moralità) e 31/05/1965, n. 575 e successive modifiche (disposizioni contro la mafia).
  • non essere stato dichiarato fallito senza che sia intervenuta riabilitazione a norma di legge;
  • non essere incorso, nel quinquennio precedente la domanda, in provvedimenti di revoca o decadenza di precedente licenza di esercizio anche da parte di altri comune nel territorio nazionale;
  • non essere incorso in condanna definitiva per reati non colposi che comportino la condanna a pene restrittive della libertà personale per un periodo complessivamente superiore ai due anni e salvi i casi di riabilitazione o altro atto avente valenza riabilitativa.
  • essere proprietario o comunque possedere la piena disponibilità del veicolo da adibire al servizio;
  • non essere stato titolare di licenza taxi o autorizzazione da noleggio con conducente trasferita ad altro soggetto ai sensi dell'art. 9 della Legge 15/01/1992, n. 21;
  • non essere titolare contemporaneamente di altra autorizzazione o concessine amministrativa e, comunque, non svolgere con carattere di continuità e professionalità altra attività.

Requisiti tecnico - professionali

  • essere titolare di patente di guida di categoria B o superiore;
  • essere titolare di certificato di abilitazione professionale (cd. CAP) di tipo corrispondente alla patente posseduta conseguibile presso gli Uffici della Motorizzazione civile;
    essere iscritto al ruolo provinciale dei conducenti nelle province in relazione al Comune assegnatario della licenza taxi. certificato di abilitazione professionale (CAP): il CAP è un'estensione della patente che consente la guida di determinati tipi di veicoli, tra i quali i taxi . Viene rilasciato dall'Ufficio provinciale della Motorizzazione civile a seguito di un esame teorico e di una visita medica che confermi la persistenza dei requisiti psicofisici necessari al rilascio della patente di guida.

Per ulteriori informazioni consultare il portale della Direzione generale territoriale.

Per poter acquisire l’idoneità professionale è necessario presentare regolare domanda all’Ufficio trasporti privati della Provincia competente per territorio e superare il relativo esame di idoneità alla direzione dell’attività di trasporto.

Una volta superato l'esame di idoneità, il candidato riceverà comunicazione dalla Camera di commercio per perfezionare l'iscrizione al ruolo provinciale dei conducenti.

Per ulteriori informazioni consultare il portale della Camera di commercio competente, Ufficio REC albi e ruoli.

 

MODULISTICA:

PROCURA per la presentazione delle pratiche

Taxi

UFFICIO DI COMPETENZA E MODALITA' DI PRESENTAZIONE:

SUAP - Sportello Unico dell'Estense

VERSAMENTO DIRITTI D'ISTRUTTORIA (alla presentazione della pratica):

Diritti d'istruttoria SUAP