Contenuto principale

Sale giochi

slotmachine

Per sala giochi si intende un pubblico esercizio ove, dietro pagamento delle tariffe previste e portate a conoscenza dei frequentatori nelle forme stabilite dalla legge, sono posti a disposizione dei clienti apparecchi meccanici (quali biliardo, calcio-balilla, flipper, ecc.) e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici(quali newslot, videogiochi, ecc.) da trattenimento e da gioco di abilità.

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Lo svolgimento dell'attività è subordinato al possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla normativa antimafia e dei requisiti soggettivi morali.

L'edificio e i locali in cui si svolge l'attività deve avere una destinazione d’uso compatibile con l’attività stessa.

L'attività deve essere svolta nel rispetto delle norme applicabili all'attività oggetto della segnalazione e delle relative prescrizioni (ad esempio in materia di urbanistica, igiene pubblica, igiene edilizia, tutela ambientale, tutela della salute nei luoghi di lavoro, sicurezza alimentare, regolamenti locali di polizia urbana annonaria).

I locali devono inoltre rispettare la normativa vigente in materia di prevenzione incendi ed è necessrio essere in possesso del >certificato prevenzione incendi nel caso in cui sia richiesto ai sensi del Decreto Ministeriale 16/02/1982.

Al fine dello svolgimento dell'attività occorre inoltre accertare la conformità del locale ai criteri di sorvegliabilità stabiliti tramite l'art. 153 del Regio Decreto 06/05/1940, n. 635.

Modalita di esercizio: 

Ai sensi dell'art. 2 del Decreto Direttoriale 18/01/2007:

  • in ciascun punto di vendita è installabile un apparecchio di cui all’articolo 110, commi  6 o 7 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezzaogni 5 m2 dell’area di vendita, fino ad un massimo di 24 apparecchi. Nel caso in cui l’area di vendita sia inferiore a 40 m2 è comunque possibile installare fino ad 8 apparecchi;
  • in ciascun punto di vendita è installabile un apparecchio di cui all’articolo 110, commi 6 o 7 del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza" ogni 20 m2 dell’area di vendita, fino ad un massimo di 75 apparecchi. Nel caso in cui l’area di vendita sia inferiore a 600 m2 è comunque possibile installare fino a 30 apparecchi;
  • in ciascun punto di vendita è installabile un apparecchio di cui all’articolo 110, commi  6 o 7, del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza" ogni 5 m2 dell’area di vendita. Il numero di apparecchi da intrattenimento di cui all’articolo 110, comma 6, del Regio Decreto 18/06/1931, n. 773 "Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza" installati per la  raccolta di gioco non comunque può superare il doppio del numero di apparecchi da intrattenimento di tipologie diverse installati presso lo stesso punto di vendita. 

MODULISTICA:

PROCURA per la presentazione delle pratiche

Sale giochi

UFFICIO DI COMPETENZA E MODALITA' DI PRESENTAZIONE:

SUAP - Sportello Unico dell'Estense

VERSAMENTO DIRITTI D'ISTRUTTORIA (alla presentazione della pratica):

Diritti d'istruttoria SUAP