Contenuto principale

Rimesse, parcheggi a cielo aperto

autorimessa

Costituisce esercizio di autorimessa il ricovero e la custodia di autoveicoli, natanti, roulottes, caravans, motocicli e biciclette.

Si includono nella definizione di autorimesse/parcheggi a cielo aperto i parcheggi di veicoli, connessi ad altre attività (quali ad esempio attività di intrattenimento, attività ricettive, somministrazione), in presenza di un servizio di custodia a pagamento, anche temporaneo.

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Lo svolgimento dell'attività è subordinato al possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla normativa antimafia e dei requisiti soggettivi morali.

L'edificio e i locali in cui si svolge l'attività devono avere una destinazione d’uso compatibile con l’attività stessa.

L'attività deve essere svolta nel rispetto delle norme applicabili all'attività oggetto della segnalazione e delle relative prescrizioni (ad esempio in materia di urbanistica, igiene pubblica, igiene edilizia, tutela ambientale, tutela della salute nei luoghi di lavoro, sicurezza alimentare, regolamenti locali di polizia urbana annonaria).

I locali devono inoltre rispettare la normativa vigente in materia di prevenzione incendi ed è necessrio essere in possesso del certificato prevenzione incendi nel caso in cui sia richiesto ai sensi del Decreto Ministeriale 16/02/1982.

Modalita di esercizio: 

È obbligatorio annotare su apposita ricevuta o con modalità informatiche, le date d’ingresso e di uscita, marca modello, colore e targa di ciascun veicolo con l’esclusione di quelli parcheggiati occasionalmente per non più di due giorni oppure con contratto di custodia.

MODULISTICA:

PROCURA per la presentazione delle pratiche

Rimesse, parcheggi a cielo aperto

UFFICIO DI COMPETENZA E MODALITA' DI PRESENTAZIONE:

SUAP - Sportello Unico dell'Estense

VERSAMENTO DIRITTI D'ISTRUTTORIA (alla presentazione della pratica):

Diritti d'istruttoria SUAP