Contenuto principale

Ascensori e montacarichi, immatricolazione e messa in esercizio

ascensore 0

Ascensore: apparecchio a motore che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull'orizzontale è superiore a 15 gradi, destinata al trasporto di persone, di persone e cose, o soltanto di cose se la cabina è accessibile, ossia se una persona può entrarvi senza difficoltà, e munita di comandi situati al suo interno o alla portata di una persona che si trova al suo interno.

Montacarichi: apparecchio a motore di portata non inferiore a 25 kg, che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide e la cui inclinazione sull'orizzontale è superiore a 15 gradi, destinata al trasporto di sole cose, inaccessibile alle persone o, se accessibile, non munita di comandi situati al suo interno o alla portata di una persona che si trova al suo interno;.

Piattaforma elevatrice per disabili: un apparecchio a motore, che collega piani definiti mediante una cabina che si sposta lungo guide rigide, con altezza di caduta superiore a due metri, destinata altrasporto di persone disabili.

Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

È per legge soggetta a preventiva comunicazione al Comune, da parte del proprietario o del suo legale rappresentante, la messa in esercizio degli ascensori e dei montacarichi in servizio privato.

La comunicazione, con richiesta del numero di immatricolazione, è da effettuarsi, in base al Decreto del Presidente della Repubblica 30/04/1999, n. 162, entro dieci giorni dalla data della dichiarazione di conformità dell'impianto.

Quando si apportano modifiche all'impianto, il proprietario per la parte modificata o sostituita, invia medesima comunicazione al Comune nonché al soggetto competente delle verifiche periodiche.

Il proprietario dello stabile, o il suo legale rappresentante, sono tenuti ad effettuare regolari manutenzioni degli impianti installati, nonchè a sottoporre gli stessi a verifica periodica ogni due anni. A seguito di verifica periodica con esito negativo, il Comune dispone il fermo dell'impianto fino alla successiva verifica straordinaria con esito favorevole, svolta dagli enti preposti.

MODULISTICA:

PROCURA per la presentazione delle pratiche

Elenco dei moduli compilabili e da scaricare

UFFICIO DI COMPETENZA E MODALITA' DI PRESENTAZIONE:

SUAP - Sportello Unico dell'Estense

VERSAMENTO DIRITTI D'ISTRUTTORIA (alla presentazione della pratica):

Diritti d'istruttoria SUAP