Contenuto principale

BadgeMaggioDeiLibri2019750

“VÈSTITI DI LIBRI – IL MAGGIO DEI LIBRI” 2019 con “NATI PER LEGGERE” IN BIBLIOTECA A ESTE

MARTEDÌ 7 MAGGIO, ore 21.00
Il prof. Renato Calza, docente emerito nei Conservatori "B. Marcello" di Venezia e "A. Pedrollo" di Vicenza presenta
"Affetti devoti, e trionfi, contesti biblici e morali, invenzione nei mottetti di Alessandro Stradella"
(ed. Diastema, 2018)
Nell'occasione, BUON COMPLEANNO, GIUSEPPE FARINELLI!
nel 250° della nascita del musicista atestino a cura della Civica Scuola di Musica Città di Este

vestiti di libri 2019 7 MAGGIO FARINELLI fronte

SABATO 11 MAGGIO, dalle ore 16.00 alle 19.00
Consegna “Kit Nati per Leggere” ai neogenitori 2018
Letture ad alta voce con i Lettori Volontari NpL per bimbi 0\3 anni, alle ore 16.15
(su prenotazione gratuita)

SABATO 18 MAGGIO, ore 10.15
SABATO 15 GIUGNO, ore 10.15
“Di sabato mattina... in Biblioteca con mamma e papà”
Letture ad alta voce con i Lettori Volontari NpL per bimbi 3\6 anni
(su prenotazione gratuita)

 

DOMENICA 26 MAGGIO, 1^ BiblioBiciclettata - Evento gratuito!

Volant bibliobiciclettata 26 maggio


 

...E A GIUGNO: “LA NOTTE BIANCA DELLE BIBLIOTECHE E DELLE LIBRERIE 2019”

in BIBLIOTECA CIVICA dalle ore 20.45
Racconti ad alta voce per bambini e incontro letterario

in PIAZZA MAGGIORE dalle ore 22.00

ATTIVITA' ED EVENTI A PARTECIPAZIONE GRATUITA

Info e prenotazioni:
Biblioteca Civica “Contessa Ada Dolfin Boldù” - Via Antonio Zanchi 17
tel. 0429 619044 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari di apertura: lunedì, mercoledì e venerdì 8.30-13.00
lunedì, martedì, giovedì e venerdì 15.00-19.00 - sabato 8.30-12.00
www.comune.este.pd.it

vestiti di libri 2019

Lunedì, 01 Aprile 2019 14:05

ESTE IN MUSICA 2019

Este in musica pieghevole 2019

Al via la seconda edizione della rassegna annuale "ESTE IN MUSICA" promossa dal Comune di Este in collaborazione con: la Civica Scuola di Musica di Este, il Laboratorio Lirico del Veneto, l'assocazione Devota & Affettuosa, il maestro Luca Paccagnella, la Schola Gregoriana Scriptoria, l'associazione Amici della Russia, la fondazione Orchestra di Padova e del Veneto, l'associazione Ecce Gratum. Il cartellone 2019 comprende 22 appuntamenti musicali appartenenti a vari stili e generi: dalla lirica alla musica classica, dal canto gregoriano al pop, fino alle intramontabili colonne sonore dei film.
Ritornano i grandi appuntamenti con i concerti lirico-sinfonici accanto a novità come il Concerto del Solstizio d'Estate, al Castello Carrarese, al sorgere del sole del 22 giugno!

«La rassegna 2019 si caratterizza ancora per i diversi appuntamenti dedicati alla musica del '700: un omaggio a Giambattista Tiepolo e al capolavoro che l'artista realizzò per il Duomo di Este 260 anni fa, Santa Tecla intercede per la liberazione della Città dalla peste.
E' anche il modo per riscoprire, conoscere e valorizzare la figura di un compositore e operista estense, Giuseppe Farinelli, nel 250° dalla nascita.
L'arte è ancora protagonista con un concerto omaggio a Leonardo da Vinci nel 500° anniversario della morte.

Quello proposto è quindi un viaggio alla scoperta di generi musicali ma anche di tempi, luoghi e personaggi del passato. Oltre ai protagonisti dell'arte, ecco quindi anche gli appuntamenti dedicati ai grandi scopritori: Ulisse, Alessandro Magno, Marco Polo, Cristoforo Colombo.
Un viaggio che ci auguriamo possa coinvolgere e appassionare sempre più cittadini».
Roberta Gallana, Sindaco di Este

Este in musica totem 2019

Prossimi appuntamenti con la Civica Scuola di Musica Città di Este 12 e 15 maggio: vedi qui il volantino

Sabato 18 maggio, "Fiore del Settecento musicale veneto": scarica qui la locandina

 Scarica qui il pieghevole

01

In occasione della mostra "GIAMBATTISTA TIEPOLO e i protagonisti dell'incisione veneta del Settecento", il Comune di Este e il MiBac, in collaborazione con la Diocesi di Padova e la Parrocchia di Santa Tecla, propongono tre incontri d'arte e due concerti, che avranno luogo presso il Museo Nazionale Atestino.

700 tra Tiepolo e Farinelli box

«L'esposizione-evento allestita al Museo archeologico, è l'omaggio di Este a Giambattista Tiepolo e al capolavoro che l'artista realizzò per il Duomo 260 anni fa, Santa Tecla intercede per la liberazione della Città dalla peste. La mostra offre soprattutto l'occasione di conoscere una tecnica artistica raffinata come l'incisione, attraverso le opere dei grandi interpreti dell'arte veneta dell'ultimo secolo di vita della Serenissima, quali: i Tiepolo, Piazzetta, Ricci, Bellotto, Canaletto.
Questo calendario di appuntamenti al Museo Nazionale Atestino rappresenta quindi una ulteriore occasione di incontro, conoscenza e approfondimento delle tecniche artistiche, dei maestri veneti e soprattutto della cultura del Settecento. E' infatti anche l'occasione per riscoprire la figura di un compositore e operista estense, Giuseppe Farinelli, nel 250° dalla nascita. Un viaggio che ci auguriamo possa coinvolgere e interessare molti appassionati della nostra arte». Roberta Gallana, Sindaco di Este.

 

 

 

 

femm2019

In occasione della Giornata Internazionale dalle Donne, il Comune di Este ripropone, in collaborazione con associazioni culturali e sociali, imprese e istituzioni culturali, compagnie teatrali e il Museo Nazionale Atestino, un programma di ben 28 appuntamenti per celebrare le donne. Femminilità, questo il nome del calendario, è giunto quest'anno alla sua terza edizione.

«Femminilità vuole essere la celebrazione del coraggio, della tenacia e dell'unicità delle donne – afferma il Sindaco Roberta Gallana -. Purtroppo, ancora oggi, i retaggi culturali e i condizionamenti sociali creano disparità tra uomini e donne, che spesso sfocia nella violenza. In molti ambiti, la strada verso un pieno riconoscimento di rispetto e pari dignità è ancora lunga da percorrere. Il nostro obiettivo è quello di mettere in luce la figura femminile e la sua bellezza in diversi ambiti culturali e sociali, per aiutarci a comprendere quanto la nostra umanità sia da valorizzare e rispettare».

La Giornata Internazionale della Donna è dedicata al riconoscimento dei diritti e del ruolo delle donne in economia, politica, società civile, andando contro le discriminazioni e le violenze di cui il mondo femminile è vittima, ancora oggi.

Il ricco cartellone di eventi in programma, finalizzato a mettere in risalto la figura femminile dall'antichità ad oggi, si divide in tre filoni: ieri, oggi e domani. Nel primo caso, si guarda al passato, enfatizzando la vita e le opere di alcune donne che hanno fatto la storia.
Nella sezione oggi, rivolta all'attualità, si spazia dal teatro al cinema, passando per l'arte e per gli incontri con donne che, grazie alla loro storia e alla loro esperienza di vita, possono essere un esempio positivo per le generazioni.
Domani, invece, rivolge uno sguardo speranzoso al futuro e ai più giovani: neonati, bambine e ragazze sono i principali destinatari degli eventi in programma.

I 28 appuntamenti di questa edizione di Femminilità celebrano quindi le donne nella storia, nell'arte, nel cinema e nel teatro e puntano a valorizzare le donne di oggi e di domani. Tra gli enti e le associazioni che hanno collaborato alla realizzazione del calendario, è doveroso segnalare il Museo Nazionale,l’associazione culturale “Villa Dolfin Boldù”, l'Associazione Pulcino, che si occupa del sostegno alle famiglie dei nati prematuri, il Centro Veneto Progetti donna, l'Associazione Riprogettare la Vita. Numerose sono anche le compagnie teatrali, gli artisti e alcune donne di rilievo nel lavoro, nello sport e nella vita, che proporranno spettacoli, mostre e incontri dedicati a valorizzare l'universo femminile.


«La pluralità di forme espressive con cui abbiamo voluto celebrare i tanti volti della femminilità, ci permette di evidenziare quanto ogni donna possa essere diversa e, per questo, unica. - conclude l'assessore alle Politiche Sociali, Lucia Mulato – Ci tengo a ringraziare tutte le associazioni culturali, le compagnie teatrali, le imprese e le istituzioni, il Museo Atestino e tutti coloro che hanno collaborato alla stesura del programma, per questa offerta culturale che evidenzia modelli positivi di femminilità. L'invito a partecipare agli eventi in programma è rivolto a tutti, donne e uomini: vi aspettiamo numerosi!»

Clicca qui per il programma completo.

 femminilita ridotto

 

Mostra Tiepolo Incisori Invito Inaugurazione

Sarà inaugurata domenica 10 marzo, alle 16.00 nel Museo Nazionale Atestino, la mostra "Giambattista Tiepolo e i protagonisti dell'incisione veneta del Settecento", collegata al cantiere di ultimazione del restauro alla pala di S. Tecla del Duomo.

Nella Sala XI del Museo sarà allestita un'esposizione inedita e significativa dal punto di vista scientifico, riservata alla forma d'arte dell'incisione, che fornirà un confronto diretto tra Tiepolo e i suoi contemporanei come Longhi, Piazzetta, Ricci, Canaletto e Bellotto. Saranno esposte anche alcune rarità, come la stampa di Santa Tecla di Lorenzo Tiepolo e la matrice originale con la pianta della Città di Este realizzata dal Franchini.

Un evento unico, che permetterà ai visitatori di conoscere meglio Gianbattista Tiepolo e il suo capolavoro Santa Tecla intercede per la liberazione della Città dalla peste, assistendo in prima persona ai lavori di restauro, che saranno realizzati sotto forma di ''cantiere aperto'' proprio durante la mostra.

Locandina Tiepolo Incisori

Lunedì, 11 Febbraio 2019 13:30

Cineforum Este 2018\2019 - 2° ciclo

 2. ciclo 2018 19 BANNER2

Al Cinema Teatro "Giuseppe Farinelli" di Este dal 12 febbraio al 23 aprile 2019.

In collaborazione tra Veneta Cinema e Teatri srl e l'associazione Non solo Spettatori, con il patrocinio del Comune di Este.

loc cineforum este 2018 19 2 ciclo 3

 

Scarica qui il programma completo

Tessera-abbonamento per 10 ingressi € 30,00 - Ingresso singolo € 5,00

Tessere disponibili presso il Cinema Teatro Farinelli (tel. 0429 2173)

Info: www.estecinema.it

NuOVE DESTE banner con tit

Teatro dei Filodrammatici, dal 17 novembre 2018 al 13 aprile 2019

Con il patrocinio della Città di Este

Programma:

sabato 17 novembre, "L'amore non è un pollo da spennare" con l'Ass. Cult. Villa Dolfin Boldù

sabato 24 novembre, "Otto donne e un matrimonio" con l'Ass. Cult. Villa Dolfin Boldù

sabato 8 dicembre, "La festa dei papà" con l'Ass. Cult. Villa Dolfin Boldù

Vedi qui il programma della prima parte

_________

Fuori cartellone: venerdì 18 gennaio, "Nemico di classe" con l'Ass. Cult. Amour Braque

Vedi qui la locandina

_________

venerdì 22 febbraio, "Il mercante di... Este" con l'Ass. Cult. Zagreo

sabato 2 marzo, "Foglia presa nel turbine" con l'Ass. Cult. Amour Braque

sabato 9 marzo, "Muoversi" con la Compagnia Matricola Zero

sabato 30 marzo, "La città invisibile (o Della semplicità)" con la Compagnia Matricola Zero

sabato 6 aprile, "Il giorno in cui la musica morì" con l'Ass. Cult. Amour Braque

Sabato 13 aprile, "Filottete" con l'Ass. Cult. Zagreo

Inizio ore 21.15

Ingresso 6 € - Info e prenotazioni: Cartolibreria Trevisan - Via M. D'Azeglio 9 - Tel. 338 9772080

 

Cartoline teatro 2

img1

 

img2

 
img3

 

 

 

FILODRAMMATICI 2018 LOC. ALTA

Dal 28 ottobre 2018 al 17 marzo 2019
Teatro dei Filodrammatici - Calle della Musica, 13

Iniziativa della Compagnia coop. Teatro Veneto "Città di Este" con il patrocinio e il sostegno del Comune di Este, inserita in RetEventi Cultura Veneto - "Scene d'Este"

DOMENICA 28 OTTOBRE 2018 - ore 16.30
DIESE FRANCHI DE AQUA DE SPÁSEMO di Roberto Cuppone
Compagnia Il Satiro Teatro di Paese (TV) – Regia dell’Autore

DOMENICA 11 NOVEMBRE - ore 16.30
SPIRITO ALLEGRO di Noël Coward
Compagnia Teatro Fuori Rotta di Padova – Regia di Gioele Peccenini

DOMENICA 25 NOVEMBRE - ore 16.30
LA SIGNORA MORLI, UNA E DUE di Luigi Pirandello
Compagna Gli Inesistenti-Teatro Filosofico di Padova – Regia di Mario Simonato

DOMENICA 9 DICEMBRE – ore 16.30
REGALO DI NOZZE di Valerio Di Piramo
Compagnia Camerini con Vista di Padova – Regia di Pierluigi Longo
___________________________________________________________
DOMENICA 16 DICEMBRE - ore 17.00 (fuori abbonamento)
SIOR TITA PARON
di Gino Rocca
Compagnia Teatro Veneto “Città di Este” - Regia di Stefano Baccini
Spettacolo in memoria del 25° della scomparsa di Manlio Bacco e Rino Bortoloni
a sostegno del restauro della pala di S. Tecla di G.B. Tiepolo del Duomo di Este
___________________________________________________________

DOMENICA 20 GENNAIO 2019 – ore 16.30
AL CAVALLINO BIANCO di Oskar Blumenthal e Gustav Kadelburg
Compagnia Fata Morgana di Preganziol (TV) – Regia di Fabrizio De Grandis

DOMENICA 3 FEBBRAIO – ore 16.30
LE SCOSTUMATE da Carlo Goldoni
Compagnia Sottosopra di Bagnoli di Sopra - Regia di Nora Fuser

DOMENICA 17 FEBBRAIO – ore 16.30
VILLA ARTEMISIA di Velise Bonfante
Compagnia El Canfin di Baricetta di Adria (RO) - Regia di Gianni Rossi

DOMENICA 3 MARZO – ore 16.30
IL CORNUTO IMMAGINARIO da Molière
Compagnia Teatro dei Pazzi di S. Donà di Piave (VE) – Regia di Giovanni Giusto
___________________________________________________________
DOMENICA 17 MARZO – ore 17.15 (fuori abbonamento)
QUEL PICCOLO CAMPO di Peppino De Filippo
Compagnia Teatro Veneto “Città di Este” - Regia di Viviana Larcati
___________________________________________________________

Il Teatro dei Filodrammatici intende onorare la memoria dell’attrice Antonietta Cavazzini Bortoloni (1925-2018), Presidente Onorario della Compagnia “Città di Este”, straordinaria interprete del Teatro Veneto

INGRESSO interi 8,50 € - ridotti giovani e anziani 7,00
(giovani fino a 29 anni e anziani oltre 65 anni, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Este)
ABBONAMENTO a 8 spettacoli: intero € 68,00 – ridotto € 56,00

PREVENDITA-INFORMAZIONI Cartolibreria Trevisan - Via Massimo D’Azeglio, 9
tel.\fax 0429 2451 – 338 8870710
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.teatrovenetoeste.it - Seguici su /Fb/

Il botteghino del Teatro apre un’ora prima degli spettacoli: tel. 0429 51551 – 348 7221972

PARCHEGGI in zona Teatro: Via Olmo e /4/ Via Isidoro Alessi

Vedi qui il pieghevole della rassegna

Venerdì, 13 Luglio 2018 13:22

Più sicuri con la App 1SAFE

app 1safe

 

Positivo il primo periodo di test della App “1Safe”, l'applicazione gratuita per la sicurezza partecipata. Le segnalazioni sono la testimonianza della serietà con la quale i cittadini intendono partecipare alla sicurezza della città.
Giuseppe Raffo: «1SAFE è il canale sicuro e ufficiale per segnalare tempestivamente situazioni anomale».
Gabriele Mighela: «Dopo la fase di test che ci ha permesso di valutarne la funzionalità, ora ci attiveremo per promuoverla in modo che sia sempre più utilizzata dai cittadini».


Dallo scorso mese di marzo, primo comune in Veneto e tra in primi in Italia, Este ha adottato la applicazione “1SAFE”, che i cittadini possono scaricare gratuitamente sul proprio smartphone, per segnalare, in modo anonimo ma sicuro, situazioni di pericolo come incidenti, aggressioni, incendi, furti, persone sospette. Sempre ricordando che in caso di emergenza va data la precedenza ai numeri nazionali dei Carabinieri, della Polizia, dei Vigili del Fuoco.
Gli utenti collegati ricevono una notifica se si trovano nelle vicinanze dell'evento segnalato; tutti possono vedere le segnalazioni ma solo chi è registrato può effettuarne, contribuendo all'attendibilità delle segnalazioni altrui, confermandole o smentendole. La Polizia Locale contatta i “segnalatori” per verifiche e ulteriori informazioni. Ciò per ottenere soltanto informazioni “qualificate” ed effettivamente utili alla Polizia Locale e alle Forze dell'Ordine.
A ogni segnalazione confermata dai fatti o dalla centrale operativa, l’utente guadagna affidabilità e in futuro i suoi suggerimenti di intervento avranno un “peso” maggiore. Di contro, l’affidabilità di un utente diminuisce se le sue segnalazioni non trovano riscontro o vengono smentite da altri utenti.

A quattro mesi dal lancio di “1SAFE” gli utenti registrati sono 216 e le segnalazioni sono state sino ad ora 21, 6 delle quali, a fronte della verifica da parte della Polizia Locale, si sono rivelate non fondate. Si trattava di utenti che testavano l'utilizzo dello strumento. Tutte le segnalazioni sono state verificate dalla Polizia Locale che ha conseguentemente stabilito se e come intervenire. Il “caso” maggiormente segnalato è quello della “persona molesta-sospetta”. Nella maggior parte dei casi si tratta di auto sospette che vengono viste aggirarsi nei pressi di abitazioni o nei dintorni di quartieri.
«Il tema della sicurezza è sempre stato una nostra priorità e queste nuove tecnologie consentono all’amministrazione comunale e alla polizia locale di essere sempre più vicini alla cittadinanza - evidenzia Giuseppe Raffo, consigliere comunale con delega alla Sicurezza -. Con la app “1SAFE” si crea un canale ufficiale sicuro di mutuo aiuto, che permette ai cittadini di segnalare tempestivamente situazioni anomale e al Comune di intervenire in pochi minuti. I cittadini sono coinvolti come attori e osservatori delle dinamiche territoriali, senza tuttavia essere esposti a inutili rischi ed impropri compiti di polizia».
«Nel primo periodo di test – aggiunge il comandante della Polizia Locale, Gabriele Mighela - “1SAFE” si è confermata come importante strumento di monitoraggio e di sicurezza partecipata. Se opportunamente implementata e fatta conoscere, come ci impegneremo a fare, sono certo che si rivelerà un valido aiuto nel controllo costante del territorio».

 

locandina 1 safe

Pagina 1 di 2