Contenuto principale

CORONAVIRUS - Domande frequenti sulle misure di prevenzione e contenimento in vigore fino al 3 aprile 2020

Ai Cittadini di Este, allo scopo di rispondere in sintesi alle domande più frequenti, consentendo di adottare i comportamenti più idonei, desidero offrire con il sistema domanda-risposta alcune utili indicazioni e chiarimenti. Sicura della comprensione e collaborazione di tutti, desidero ringrazirVi per la responsabilità che state dimostrando in ogni Vostro comportamento quotidiano.


 12 marzo 2020
                                                                                                                                
Il Sindaco
                                                                                                                           Roberta Gallana

 

Cosa faccio se ho la febbre? Sopra i 37.5° C chiamare il medico curante. E’ fortemente raccomandato di rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali.

Se sono in Quarantena cosa faccio? Devo assolutamente rimanere all’interno della mia abitazione e seguire le disposizioni delle autorità sanitarie.

Se sono anziano, ho patologie o sono immunodepresso, cosa devo fare? In caso di necessità chiedere aiuto ai famigliari, agli amici o eventualmente contattare i servizi sociali.

Quale distanza devo tenere dalle altre persone? Almeno 1 metro SEMPRE e in ogni circostanza, evitando gruppi e assembramenti.

Posso fare passeggiate all’aperto? Come previsto dal punto 9, riguardante gli spostamenti, di cui al sito del Governo Italiano, sez. Domande Frequenti, fermo restando l’invito a rimanere presso la propria abitazione, si può andare in luoghi all’aperto, come parchi, aree giochi, percorsi e sentieri, purché si evitino gli assembramenti e si rispetti la distanza di almeno 1 metro tra le persone e si applichino le norme igieniche.

Farmacie e parafarmacie sono aperte? Sì, sono aperte normalmente, anche quelle all’interno di centri commerciali. Si consiglia inoltre di contattare la farmacia per verificare se possono consegnare i farmaci a casa.

Posso andare in altri Comuni? Sì, ci si può spostare per motivi lavorativi, visite mediche o altri motivi di salute. Nello specifico, è possibile muoversi tra i Comuni di Este, Vo’, Baone, Cinto Euganeo, Lozzo Atestino e Sant’Elena per reperire prodotti di stretta necessità, se non reperibili nel proprio luogo di residenza.

Posso muovermi per motivi di salute? Sì.

Posso spostarmi per lavoro? Sì. Sono consentiti gli spostamenti per comprovate esigenze lavorative da autocertificare in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine.

Ho genitori anziani da assistere, posso recarmi a casa loro? Sì, lo spostamento è consentito in caso di reali situazioni di necessità, ricordando che gli anziani sono i soggetti più a rischio e pertanto è necessario adottare tutte le misure igieniche necessarie.

Posso fare la spesa di generi di prima necessità? Sì, nel proprio comune. I negozi di alimentari e i supermercati restano aperti con il loro solito orario.

Le SS.Messe e le altre funzioni religiose si svolgeranno regolarmente? No, non possono essere svolte SS. Messe e funzioni religiose.

Bar, pub, gelaterie, ristoranti, possono rimanere aperti? No. E’ consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio.

Medie e grandi strutture di vendita, come centri commerciali, sono aperti? No, ad eccezione dei negozi di generi alimentari, farmacie e parafarmacie, edicole e tabaccherie.

Riunioni, convegni, corsi, seminari, eventi e manifestazioni? Sono vietati, annullati o rimandati a data da definire.

Cinema, musei, biblioteche, teatri e luoghi di cultura? Sono chiusi.

Palestre, piscine, impianti sportivi, discoteche, sale da ballo? Sono chiusi.

Le merci possono circolare? Sì.

Informazioni ufficiali e numeri utili
- Numero verde della Regione Veneto per informazioni su infezione da Coronavirus
800462340
- Nuovo Coronavirus - domande e risposte
www.salute.gov.it/nuovocoronavirus
- Coronavirus a cura dell'Istituto superiore di sanità
www.epicentro.iss.it/coronavirus
- Numero di pubblica utilità
1500 #covid19

-118 Numero emergenze

- Numero Verde Protezione Civile 800990009

I DIECI COMPORTAMENTI DA SEGUIRE

a) lavarsi spesso le mani;
b) evitare il contatto ravvicinato;
c) evitare abbracci e strette di mano;
d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
f) evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva;
g) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
h) coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;

i) non prendere farmaci antivirali o antibiotici, a men o che siano prescritti dal medico;
l) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Per ulteriori approfondimenti, clicca qui.

io resto a casa