Contenuto principale

UNITED 2018, a Este, dal 27 settembre al 1° ottobre

Il meeting europeo si conferma weekend interculturale, all'insegna dell'amicizia e della condivisione.
Per il secondo anno consecutivo, il tradizionale meeting che celebra a Este l'amicizia fra i popoli, diventa...“UNITED”, grazie all'approvazione e al contributo economico della Comunità Europea. Temi cruciali saranno il futuro dell'Europa, le politiche giovanili dell'Unione e l'Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

United 2018 BOX

Dal 27 settembre al 1° ottobre, la Città di Este e le sue Città gemellate – Bad-Windsheim (Germania), Fiume (Croazia), Leek (Gran Bretanga), Pertuis (Francia), Tapolca (Ungheria) e Betlemme – riuniranno all'ombra della Porta Vecchia le numerose delegazioni di famiglie e giovani, cui si aggiungerà quella della città “amica” di Fredericksburg (Stati Uniti). Non solo, quest'anno arriveranno anche due nuove delegazioni in rappresentanza di due importanti città europee con cui Este ha iniziato rapporti di amicizia: Jerez de la frontera (Spagna) e Belgrado (Serbia).
«Tengo particolarmente all'annuale meeting con le città gemellate al quale ho potuto dare nuovo impulso grazie anche all'impegno e alla collaborazione dei volontari del Comitato Gemellaggi – afferma il presidente del Consiglio Comunale Roberto Trevisan che guida anche il Comitato cittadino per i gemellaggi -. Come per l'edizione dello scorso anno – continua - con “United” poniamo al centro delle attività gli obiettivi fissati dal “Programma Europa per i Cittadini” per discutere sul futuro dell'Europa, incoraggiando la partecipazione attiva e responsabile dei cittadini. Spetta a noi amministratori il compito di ridare loro fiducia nelle istituzioni che rappresentiamo e di creare insieme nuove opportunità, soprattutto per i giovani».
Si rivolge in particolar modo proprio ai giovani, il programma 2018 di “United”, promuovendo lo scambio di esperienze, di progetti, di sogni.
Aggiunge al proposito il Sindaco Gallana: «Conoscenza, dialogo, condivisione di valori. Sono questi i messaggi da trasmettere con United. I giovani saranno coinvolti nel dibattito e nei momenti di aggregazione: alla cerimonia dell'alzabandiera saranno presenti, con gli Scout, tutte le associazioni sportive di Este; i ragazzi dell'Istituto Jacopo da Montagnana prepareranno l'apericena di venerdì 28 settembre; gli allievi del liceo Ferrari di Este si presteranno come interpreti per le varie delegazioni e porteranno in scena la rappresentazione teatrale “Da Azio ad Este”».
«Siamo orgogliosi – ammette Trevisan - che la Comunità Europea abbia approvato e finanziato il nostro progetto per il secondo anno consecutivo e che il Mibact lo abbia inserito tra le best practice. Determinante è stato il ruolo giocato proprio dai giovani studenti del Liceo linguistico Ferrari di Este che hanno prestato la loro opera come traduttori simultanei, attività che saranno chiamati a svolgere anche quest'anno. Un sentito ringraziamento a loro per l'impegno, alle famiglie estensi che ospitano gli amici delle città gemellate e ai cittadini per l'accoglienza e la partecipazione che mi auguro dedicheranno alla manifestazione. Visto il gradimento riscosso lo scorso anno – conclude il presidente - con la partecipazione di migliaia di giovani, meno giovani e famiglie con bambini, riproporremo l'appuntamento di spettacolo e musica “EuroYoung” come momento aggregativo e di festa che coinvolge tutto il territorio».

Programma United 2018

United 2018 INFO TEMPLATE

United 2018 FINAL REPORT