Contenuto principale

Adotta il verde pubblico!

Cittadini, società, cooperative o associazioni, possono contribuire alla manutenzione e al miglioramento del verde pubblico della città.

«Abbiamo ricevuto diverse richieste da parte di cittadini disponibili a prendersi cura gratuitamente del verde pubblico - afferma il sindaco Roberta Gallana -, altri invece già da tempo si dedicano periodicamente alla manutenzione di aree verdi, come il Comitato Civico di Pra' d'Este, che si prende cura dell'Oasi della Restara. Così abbiamo definito uno schema di convenzione, che il Comune può sottoscrivere con i privati (singoli o associazioni), e che stabilisce come operare la manutenzione del verde di aree pubbliche».

Il documento, approvato dalla Giunta comunale il 27 giugno scorso, tiene conto sia del “Piano di riqualificazione del verde” (approvato a maggio 2018) che del “Regolamento per la disciplina, la tutela, la valorizzazione delle aree verdi e della gestione compartecipata” (approvato a marzo 2016) e definisce le prescrizioni operative alle quali il privato si deve attenere.

I lavori devono essere eseguiti utilizzando la tecnica del “mulching”; nelle zone non praticabili con i mezzi dovranno essere utilizzati appositi rasaerba e rifiniti con taglio manuale; il materiale di risulta deve essere asportato immediatamente.

Il taglio non dovrà essere effettuato in condizioni di terreno bagnato, brinato o umido di rugiada. Non devono essere utilizzati trattori agricoli né altri mezzi con ruote artigliate. L'altezza massima del taglio dovrà essere di massimo 5 centimetri e, in ogni caso, durante l'anno, l'erba non dovrà superare i 15 cm di altezza.

L'affidatario dovrà inoltre provvedere alla pulizia dell'area da cartacce e immondizie e alla rimozione di sassi e altri ingombri. Le potature degli alberi o la piantumazione di nuove essenze devono essere autorizzate dall'ufficio comunale competente. Il conduttore dovrà assicurare di rispettare la normativa di sicurezza (D lgs 81/2008) dotandosi di idonei “dispositivi di protezione individuale” e assumendosi ogni responsabilità per l'intervento proprio o di terzi.


Gli interessati devono presentare richiesta scritta al Comune, precisando l'area di cui sono disponibili a prendersi cura e gli impegni che intendono assumersi.

Ricordiamo che il “Piano di riqualificazione del verde pubblico” è stato approvato dal Consiglio Comunale lo scorso 24 maggio. Con tale piano, il Comune dispone di una mappatura dettagliata, completa e approfondita del patrimonio verde cittadino e può ottenere così una migliore gestione ordinaria del verde pubblico e delle alberature presenti, migliorando la qualità dell'ambiente e della vita garantendo il decoro e la sicurezza dei cittadini.

Per maggiori informazioni:
Ufficio Verde Pubblico e Giardini - Tel.: + 39 0429 617 595 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari di apertura al pubblico: lunedì - mercoledì - venerdì dalle 9:00 alle 12:30 | mercoledì dalle 15:00 alle 17:30.

Verde Restara 1