Contenuto principale

ESTE IN FIORE, boom di visitatori. Il 25 aprile spazio all'arte

Migliaia di visitatori dal Veneto e da fuori regione per ammirare “Este in fiore”. Il primo parziale bilancio della tre giorni dedicata al florovivaismo nazionale e di qualità (i numeri definitivi della manifestazione verranno resi noti nei prossimi giorni) conferma il successo dell’evento più importante della città, con un numero di presenze nettamente superiore a quello dello scorso anno. Complici il bel tempo e la qualità delle iniziative collaterali proposte, stand, monumenti, laboratori e conferenze sono stati presi d’assalto.

“Ho iniziato la giornata odierna dando il benvenuto ai piccoli cittadini atestini nati nel 2017 e 2018. È stato emozionante vedere questi piccoli fiori che si aprono al mondo e accoglierli assieme alle loro mamme e papà”, afferma il sindaco Roberta Gallana.

este in fiore 2018 dom 1 copia

“Oggi Este era vestita di fiori e colori: un’atmosfera magnifica – aggiunge il primo cittadino –. Ho sentito commenti entusiastici sia da parte dei visitatori sia da parte degli espositori, soddisfatti degli incassi superiori allo scorso anno. Anche la scelta, per la prima volta, di chiudere al traffico le vie che circondano il Castello, per permettere alle persone di muoversi agevolmente e in sicurezza, e di fornire un servizio navetta gratuito, dai parcheggi dell’area ex Zuccherificio al centro e viceversa, si è rivelata vincente”.

“Il mio ringraziamento – conclude – va alla macchina organizzativa, che ha condotto un ottimo lavoro assieme a Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale, associazione Carabinieri in congedo e Protezione Civile”.

Este vivrà un’altra giornata clou mercoledì 25 aprile, quando, al posto dei fiori, via Matteotti si trasformerà in una galleria d’arte en plein air. Dalle ore 10 alle 19, 60 artisti delle associazioni Momart, Arteuganea e Spazio d’Arte Ro.Sa disegneranno e reinterpreteranno gli scorci più belli della città e delle sue esibizioni floreali