Contenuto principale

BIBLIOTECA CIVICA - Promozione della lettura per oltre 500 alunni

Presso la Biblioteca civica proseguono le attività di promozione della lettura in programma fino a giugno per le scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie di 1° grado.

Sabato 11 maggio consegna del “kit nati per leggere” ai nati nel 2018.

Gallana: «Promuovere la lettura nella fascia di età 0-14 significa gettare le basi per l'amore per la cultura e lo studio e contribuire al contrasto della povertà educativa. Imparare divertendosi è il modo migliore per acquisire conoscenza e competenze sociali».


Grazie alla partecipazione del Comune al progetto nazionale “Nati per Leggere” (giunto al suo ventesimo anno di attività) vengono proposte letture ad alta voce, per i più piccoli, un sabato mattina al mese, a cura di lettori volontari formati da operatori esperti.
La “Contessa Adalgisa” in persona conduce i 167 piccoli alunni delle Scuole dell'Infanzia alla scoperta della sede di Villa Dolfin Boldù proponendo letture di racconti e filastrocche, tratte anche dalla tradizione dialettale veneta.

Oltre alle letture ad alta voce, per 253 alunni delle Scuole Primarie, da marzo a maggio, sono previsti laboratori creativi di manualità curati da operatori professionali del settore e da associazioni culturali qualificate.

Circa 100 studenti della Secondaria di 1° grado, in particolare delle prime classi, sperimenteranno le attività di scoperta-conoscenza tra Biblioteca e Museo Nazionale Atestino, approfittando della presenza a Este di questa prestigiosa istituzione.
«I laboratori interattivi proposti dagli archeologi – evidenzia il sindaco – hanno l'obiettivo di creare un “ponte culturale” tra biblioteca e patrimonio documentale del Museo, nel contesto medievale del Castello Carrarese. Un'esperienza di lettura-studio che si è rivelata molto proficua».

«Molte richieste provengono anche dalle Scuole di altri Comuni appartenenti alla Rete di competenza della Biblioteca Civica di Este – conclude Gallana -; il personale interno effettua, anche per queste classi, accoglienza e visite guidate alla sede e ai servizi, favorendo ogni attività didattica realizzata dagli insegnanti o insieme a loro».

Volontari NpL 19 gen 2019