Contenuto principale

CORONAVIRUS - L’Amministrazione comunale adotta un pacchetto di misure per l’emergenza

L’appello del sindaco: “Siano sospesi gli sfratti e semplificata la burocrazia del reddito di cittadinanza!”

L’Amministrazione comunale di Este ha definito nel corso della seduta di Giunta odierna un pacchetto di misure straordinarie per aiutare le famiglie e i cittadini in questa situazione di emergenza.
“La nostra priorità è quella di tutelare i cittadini e le fasce più deboli - afferma il Sindaco Roberta Gallana - per offrire assistenza a chi si trova in uno stato di disagio e solitudine dovuti alla situazione in corso”.

Le misure deliberate riguardano:
1. Servizio di Assistenza Domiciliare: le persone in condizioni di particolare disagio possono contattare il Settore Servizi Sociali al n° 0429 617554 il quale provvederà, su valutazione degli Assistenti Sociali, ad attivare il servizio domiciliare personalizzato.
2. Consegna spesa a domicilio per generi di prima necessità: i cittadini possono contattare il Comune di Este al n° 0429 617576 per avere l’elenco degli esercizi che stanno attivando la consegna a domicilio (supermercati, fruttivendoli, macellerie, gastronomie, farmacie). Un modo semplice e pratico per aiutare chi è impossibilitato ad uscire di casa o chi è sottoposto a limitazioni. Ma anche un modo per continuare a lavorare e non bloccare il commercio in città.
3. Servizio di supporto psicologico telefonico gratuito: si tratta di un servizio che entrerà in funzione la prossima settimana, teso a dare supporto e aiuto a chi si trova in isolamento domiciliare a causa dell'emergenza, agli anziani, agli adolescenti e ai ragazzi che stanno vivendo con preoccupazione questo momento.
4. Organizzazione uffici comunali: incentivata l’erogazione dei servizi online, mentre l’accesso agli uffici è limitato ai soli motivi d’urgenza previo appuntamento telefonico. Oltre alla Biblioteca Civica è chiuso l’Ufficio Turistico di via Guido Negri.
5. Servizi scolastici: sospensione del pagamento delle tariffe di asilo nido, trasporto scolastico, doposcuola dal 27 febbraio al 3 aprile.
6. Servizi sportivi: sospensione del pagamento delle tariffe per l’uso delle palestre comunali dal 27 febbraio al 3 aprile.

“La nostra priorità è contribuire a creare condizioni di sicurezza e contestualmente fornire un aiuto indispensabile ai cittadini, soprattutto a quelli che si trovano in difficoltà. Non possiamo, in questo frangente, permettere di distogliere risorse umane e finanziarie a questa priorità. E’ scandaloso – afferma Gallana - che i nostri assistenti sociali, che dovrebbero essere concentrati e in prima linea su questa attività, si trovino oberati dalle pratiche del Reddito di Cittadinanza. Quello che doveva essere un aiuto, per quanto discutibile nella forma e nella sostanza, si sta rivelando un enorme problema gestionale”.

“E’ necessario bloccare la burocrazia e dedicarsi totalmente ai cittadini, alle imprese, e ai soggetti più deboli che soffrono per questa emergenza!” è l’appello del Sindaco Gallana. In questo senso, il sindaco rivolge un appello anche ai Presidenti dei Tribunali: “E’ necessario sospendere le procedure degli sfratti. La scorsa settimana abbiamo dovuto soccorrere un nucleo famigliare che stava subendo uno sfratto con l’ufficiale giudiziario. E ancora - conclude il Sindaco – le udienze che riguardano i minori o adulti in difficoltà devono invece svolgersi con urgenza e priorità, garantendo la protezione delle persone più fragili che hanno bisogno di amministratori di sostegno o di tutele”.