Contenuto principale

LA POLIZIA LOCALE HA UN NUOVO AGENTE

Si chiama Achille ed è un rottweiler di quasi tre anni che arriva dalla provincia di Brescia e ha preso servizio da ieri, 11 ottobre, grazie alla donazione dell'Associazione Cinofila “Madonna della Strada”.

Spada Braggiato Achille 1

«Sta cominciando a conoscere la città – esordisce il sindaco Roberta Gallana -, affiancherà i Vigili per la loro difesa e la sicurezza del territorio. Sarà anche di esempio per ciò che riguarda il rispetto e la cura che si deve avere nei confronti degli amici a quattro zampe. Non abbassiamo la guardia sulla sicurezza e sull'uso tra i giovani e i minori di sostanze stupefacenti»
«Ma non dimentichiamo che Achille è un cane addestrato per svolgere proprio funzioni di vigilanza, controllo e difesa. Quindi non aspettiamoci di giocare con lui se lo incontriamo in pattuglia. Potrà essere impegnato anche in pattuglie “miste” con altre Forze dell'Ordine» aggiunge Giuseppe Raffo, consigliere comunale delegato per la Sicurezza.
Achille è stato addestrato dal Comandante Alto Taietti, della scuola cinofila “Madonna della Strada”, che gli atestini hanno avuto modo di conoscere a maggio in occasione dell'evento “Uomini e cani insieme buoni cittadini” promosso dal Comandante della Polizia Locale Gabriele Mighela: «Vi era l'intenzione di dotare la Polizia Locale di un cane e, in quell'occasione, dissi a Taietti di segnalarci eventuali esemplari ritenuti da lui adatti. L'opportunità si è presentata qualche mese fa, quando una coppia in via di separazione ha deciso di regalare all'associazione il proprio rottweiler, che proprio Taietti aveva addestrato. A quel punto il Comandante me lo fece conoscere e ho capito che poteva essere adatto alle nostre esigenze. Ha quindi seguito un ulteriore percorso di addestramento, insieme ai due Agenti Braggiato e Spada, suoi “conducenti”, con i quali forma la prima unità cinofila della Polizia Locale di Este».
«Il cane risponde a tutti i comandi – aggiunge il comandante Mighela – e sarà impiegato per attività di prevenzione presso le scuole, di controllo in parchi e giardini pubblici, e a breve, insieme agli Agenti, inizierà un percorso specialistico per la ricerca di persone scomparse e sostanze stupefacenti. In seguito si valuterà se addestrarlo anche per la ricerca di esplosivi mettendolo a disposizione anche di altre municipalità».