Contenuto principale

Mercoledì, 17 Aprile 2019 12:33

Buona Pasqua

Città di Este Buona Pasqua

Head da pagina fb Este in Fiore 2019

 

Il 25 aprile Este aprirà le porte alla XVIII^ edizione della rassegna dedicata agli specialisti, ai cultori e agli amanti dei fiori e delle piante che potranno vivere quattro giorni all’insegna del mondo green.

Este in Fiore Senato 16 04 19 a


Le novità di questa 18ª edizione sono molte - annuncia Roberta Gallana. Innanzitutto quest'anno l'evento, che ha raggiunto la maggiore età, si presenta a Roma nei prestigiosi ambienti del Senato della Repubblica: la presentazione della kermesse avviene infatti nella capitale, ospiti del sen. Antonio De Poli, questore anziano, e alla presenza della Giunta Comunale e di altri parlamentari veneti”.
Ma le novità riguardano soprattutto l'evento. Al classico trittico degli anni scorsi si aggiunge quest'anno una ulteriore giornata espositiva, portando così a quattro i giorni dell’evento. E ancora, Este in Fiore si conferma una manifestazione di vivaisti e aziende del settore, ma quest'anno si distingue soprattutto per l'ampia offerta culturale: attività didattiche, laboratori, visite ai monumenti e passeggiate naturalistiche, incontri d'arte: oltre 60 eventi per valorizzare le nostre bellezze artistiche. Natura e arte – continua il sindaco Gallana - è il leitmotiv della 18ª edizione di Este in Fiore”.
Il pubblico della Rassegna Florovivaistica – conclude il sindaco Roberta Gallana - avrà infatti anche la possibilità di visitare, fino al 9 giugno, il “cantiere aperto” del restauro sul retro della pala di Giambattista Tiepolo e la mostra sugli incisori veneti del Settecento, oltre alle visite alle Torri, all’Area Archeologica di via Santo Stefano n. 11 e alle passeggiate tematiche alla scoperta della città murata. Conclude al meglio questa ampia offerta culturale-artistica l'allestimento in piazza Maggiore all'insegna dell'arte topiaria”.

La giornata inaugurale dell’evento più atteso della primavera estense, con 250 espositori, giovedì 25 aprile, oltre ad accogliere le eccellenze del Florovivaismo Veneto e Nazionale, ospiterà “Arte in Fiore” con numerosi pittori e scultori delle Associazioni Momart, Arteuganea e Spazio d’Arte RO.Sa che, attraverso mostre e laboratori di pittura en plein air, renderanno il cuore di Este un quadro di colori e armonie.

“Chi apprezza i fiori non può non apprezzare l’arte”, proprio su questa espressione è stato concepito il tema di questa 18ª edizione, “Natura in Arte”, la fusione tra arte e natura che il visitatore percepirà attraverso la coinvolgente scenografia che, già da venerdì 19 aprile, potrà essere ammirata in Piazza Maggiore. Un’installazione artistica realizzata con l’utilizzo delle specie floreali più colorate, unite alla precisione dell’Arte Topiaria, l’antica e raffinata tecnica di tagliare siepi e arbusti trasformandoli in vere e proprie opere d’arte. Sarà un’opera complessa, un mix di espressioni artistiche che faranno interagire le diverse specie floreali con le verdi architetture. Fiori e arte dialogheranno tra loro creando un turbinio di sfumature che, combinate armoniosamente, vestiranno Piazza Maggiore come un abito fatto su misura.
Este in Fiore sarà vissuta con partecipazione ed interazione, un’idea nata con l’intenzione di rendere il pubblico protagonista attivo della manifestazione. Il coinvolgimento a 360 gradi del visitatore è un’altra delle novità dell’edizione 2019.
Saranno infatti realizzati numerosi workshop attraverso i quali gli amanti del mondo floreale potranno arricchire le proprie conoscenze, sperimentare e mettersi alla prova nel realizzare con le proprie mani alcuni oggetti 100% naturali e vegetali. Ma non solo, anche i più piccoli troveranno spazio per divertirsi e scoprire la bellezza dei fiori e della natura grazie ai laboratori ludico-didattici per bambini, dove impareranno a costruire da soli alcuni oggetti legati alle piante e agli insetti che le abitano e se ne cibano.
Il visitatore sarà inoltre incuriosito e affascinato da numerose esibizioni live delle più articolate e particolari attività legate al mondo green: potatura piante a forma (classica dell’arte Topiaria), sculture in legno e potatura aerea su funi, spettacoli imperdibili e straordinari.

Ma non finisce qui, il ricco programma di Este in Fiore, nella giornata di domenica 28 aprile, vedrà la realizzazione di un particolare intrattenimento musicale. Saranno infatti create alcune postazioni lungo le mura dei Giardini del Castello dove si esibiranno pianisti, violinisti, arpisti, flautisti, per accompagnare i visitatori nel loro percorso esplorativo.
Inoltre, Este in Fiore vedrà nel Centro Storico un’esplosione di colori e armonie, grazie alla mostra del Florovivaismo e del Gardening, che conquisterà le vie e le piazze del cuore di Este tra piante, fiori e oggettistica legata al mondo del green.
Come da tradizione, non mancherà il giusto riconoscimento ai veri professionisti del florovivaismo; a seguito di un’attenta valutazione da parte di una giuria “esperta”, verrà conferito il premio “Miglior Espositore 2019”, ma non solo, anche i commercianti e i cittadini di Este diventeranno protagonisti dell’evento con decorazioni floreali lungo le vie e le piazze rendendo il centro storico della città un armonioso e colorato giardino fiorito.
Oltre alle eccellenze nazionali del florovivaismo, anche quest’anno verranno coinvolte le aziende produttrici del territorio che daranno vita all’Isola del Gusto, con uno spazio all’interno dei Giardini del Castello per far degustare ad adulti e bambini le tipicità venete.
Per la 18ª edizione si ringraziano i main sponsor: Veneta Mineraria, S.E.S.A., Komatsu Italia, Banca Patavina, Extense Interspar, Hotel Beatrice d’Este, Pietrogrande Fiorese, Autoteam e i media partner: Radio Bella&Monella e Radio Birikina.

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO - INGRESSO GRATUITO
Giardini del Castello: giovedì 25 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20.00; venerdì 26 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20.00; sabato 27 aprile dalle ore 08.30 alle ore 20.00 e domenica 28 dalle ore 8.30 alle ore 20.00
Centro Storico: giovedì 25 aprile dalle ore 8.30 alle 20.00 con Arte in Fiore e domenica 28 aprile dalle ore 8.30 alle 20.00 con il Florovivaismo di qualità.ù

www.esteinfiore.it

 

Lunedì, 01 Aprile 2019 14:05

ESTE IN MUSICA 2019

Este in musica pieghevole 2019

Al via la seconda edizione della rassegna annuale "ESTE IN MUSICA" promossa dal Comune di Este in collaborazione con: la Civica Scuola di Musica di Este, il Laboratorio Lirico del Veneto, l'assocazione Devota & Affettuosa, il maestro Luca Paccagnella, la Schola Gregoriana Scriptoria, l'associazione Amici della Russia, la fondazione Orchestra di Padova e del Veneto, l'associazione Ecce Gratum. Il cartellone 2019 comprende 22 appuntamenti musicali appartenenti a vari stili e generi: dalla lirica alla musica classica, dal canto gregoriano al pop, fino alle intramontabili colonne sonore dei film.
Ritornano i grandi appuntamenti con i concerti lirico-sinfonici accanto a novità come il Concerto del Solstizio d'Estate, al Castello Carrarese, al sorgere del sole del 22 giugno!

«La rassegna 2019 si caratterizza ancora per i diversi appuntamenti dedicati alla musica del '700: un omaggio a Giambattista Tiepolo e al capolavoro che l'artista realizzò per il Duomo di Este 260 anni fa, Santa Tecla intercede per la liberazione della Città dalla peste.
E' anche il modo per riscoprire, conoscere e valorizzare la figura di un compositore e operista estense, Giuseppe Farinelli, nel 250° dalla nascita.
L'arte è ancora protagonista con un concerto omaggio a Leonardo da Vinci nel 500° anniversario della morte.

Quello proposto è quindi un viaggio alla scoperta di generi musicali ma anche di tempi, luoghi e personaggi del passato. Oltre ai protagonisti dell'arte, ecco quindi anche gli appuntamenti dedicati ai grandi scopritori: Ulisse, Alessandro Magno, Marco Polo, Cristoforo Colombo.
Un viaggio che ci auguriamo possa coinvolgere e appassionare sempre più cittadini».
Roberta Gallana, Sindaco di Este

Este in musica totem 2019

 Scarica qui il pieghevole

01

In occasione della mostra "GIAMBATTISTA TIEPOLO e i protagonisti dell'incisione veneta del Settecento", il Comune di Este e il MiBac, in collaborazione con la Diocesi di Padova e la Parrocchia di Santa Tecla, propongono tre incontri d'arte e due concerti, che avranno luogo presso il Museo Nazionale Atestino.

700 tra Tiepolo e Farinelli box

«L'esposizione-evento allestita al Museo archeologico, è l'omaggio di Este a Giambattista Tiepolo e al capolavoro che l'artista realizzò per il Duomo 260 anni fa, Santa Tecla intercede per la liberazione della Città dalla peste. La mostra offre soprattutto l'occasione di conoscere una tecnica artistica raffinata come l'incisione, attraverso le opere dei grandi interpreti dell'arte veneta dell'ultimo secolo di vita della Serenissima, quali: i Tiepolo, Piazzetta, Ricci, Bellotto, Canaletto.
Questo calendario di appuntamenti al Museo Nazionale Atestino rappresenta quindi una ulteriore occasione di incontro, conoscenza e approfondimento delle tecniche artistiche, dei maestri veneti e soprattutto della cultura del Settecento. E' infatti anche l'occasione per riscoprire la figura di un compositore e operista estense, Giuseppe Farinelli, nel 250° dalla nascita. Un viaggio che ci auguriamo possa coinvolgere e interessare molti appassionati della nostra arte». Roberta Gallana, Sindaco di Este.

 

 

 

 

femm2019

In occasione della Giornata Internazionale dalle Donne, il Comune di Este ripropone, in collaborazione con associazioni culturali e sociali, imprese e istituzioni culturali, compagnie teatrali e il Museo Nazionale Atestino, un programma di ben 28 appuntamenti per celebrare le donne. Femminilità, questo il nome del calendario, è giunto quest'anno alla sua terza edizione.

«Femminilità vuole essere la celebrazione del coraggio, della tenacia e dell'unicità delle donne – afferma il Sindaco Roberta Gallana -. Purtroppo, ancora oggi, i retaggi culturali e i condizionamenti sociali creano disparità tra uomini e donne, che spesso sfocia nella violenza. In molti ambiti, la strada verso un pieno riconoscimento di rispetto e pari dignità è ancora lunga da percorrere. Il nostro obiettivo è quello di mettere in luce la figura femminile e la sua bellezza in diversi ambiti culturali e sociali, per aiutarci a comprendere quanto la nostra umanità sia da valorizzare e rispettare».

La Giornata Internazionale della Donna è dedicata al riconoscimento dei diritti e del ruolo delle donne in economia, politica, società civile, andando contro le discriminazioni e le violenze di cui il mondo femminile è vittima, ancora oggi.

Il ricco cartellone di eventi in programma, finalizzato a mettere in risalto la figura femminile dall'antichità ad oggi, si divide in tre filoni: ieri, oggi e domani. Nel primo caso, si guarda al passato, enfatizzando la vita e le opere di alcune donne che hanno fatto la storia.
Nella sezione oggi, rivolta all'attualità, si spazia dal teatro al cinema, passando per l'arte e per gli incontri con donne che, grazie alla loro storia e alla loro esperienza di vita, possono essere un esempio positivo per le generazioni.
Domani, invece, rivolge uno sguardo speranzoso al futuro e ai più giovani: neonati, bambine e ragazze sono i principali destinatari degli eventi in programma.

I 28 appuntamenti di questa edizione di Femminilità celebrano quindi le donne nella storia, nell'arte, nel cinema e nel teatro e puntano a valorizzare le donne di oggi e di domani. Tra gli enti e le associazioni che hanno collaborato alla realizzazione del calendario, è doveroso segnalare il Museo Nazionale,l’associazione culturale “Villa Dolfin Boldù”, l'Associazione Pulcino, che si occupa del sostegno alle famiglie dei nati prematuri, il Centro Veneto Progetti donna, l'Associazione Riprogettare la Vita. Numerose sono anche le compagnie teatrali, gli artisti e alcune donne di rilievo nel lavoro, nello sport e nella vita, che proporranno spettacoli, mostre e incontri dedicati a valorizzare l'universo femminile.


«La pluralità di forme espressive con cui abbiamo voluto celebrare i tanti volti della femminilità, ci permette di evidenziare quanto ogni donna possa essere diversa e, per questo, unica. - conclude l'assessore alle Politiche Sociali, Lucia Mulato – Ci tengo a ringraziare tutte le associazioni culturali, le compagnie teatrali, le imprese e le istituzioni, il Museo Atestino e tutti coloro che hanno collaborato alla stesura del programma, per questa offerta culturale che evidenzia modelli positivi di femminilità. L'invito a partecipare agli eventi in programma è rivolto a tutti, donne e uomini: vi aspettiamo numerosi!»

Clicca qui per il programma completo.

 femminilita ridotto

 

Mostra Tiepolo Incisori Invito Inaugurazione

Sarà inaugurata domenica 10 marzo, alle 16.00 nel Museo Nazionale Atestino, la mostra "Giambattista Tiepolo e i protagonisti dell'incisione veneta del Settecento", collegata al cantiere di ultimazione del restauro alla pala di S. Tecla del Duomo.

Nella Sala XI del Museo sarà allestita un'esposizione inedita e significativa dal punto di vista scientifico, riservata alla forma d'arte dell'incisione, che fornirà un confronto diretto tra Tiepolo e i suoi contemporanei come Longhi, Piazzetta, Ricci, Canaletto e Bellotto. Saranno esposte anche alcune rarità, come la stampa di Santa Tecla di Lorenzo Tiepolo e la matrice originale con la pianta della Città di Este realizzata dal Franchini.

Un evento unico, che permetterà ai visitatori di conoscere meglio Gianbattista Tiepolo e il suo capolavoro Santa Tecla intercede per la liberazione della Città dalla peste, assistendo in prima persona ai lavori di restauro, che saranno realizzati sotto forma di ''cantiere aperto'' proprio durante la mostra.

Locandina Tiepolo Incisori

Lunedì, 11 Febbraio 2019 13:30

Cineforum Este 2018\2019 - 2° ciclo

 2. ciclo 2018 19 BANNER2

Al Cinema Teatro "Giuseppe Farinelli" di Este dal 12 febbraio al 23 aprile 2019.

In collaborazione tra Veneta Cinema e Teatri srl e l'associazione Non solo Spettatori, con il patrocinio del Comune di Este.

loc cineforum este 2018 19 2 ciclo 3

 

Scarica qui il programma completo

Tessera-abbonamento per 10 ingressi € 30,00 - Ingresso singolo € 5,00

Tessere disponibili presso il Cinema Teatro Farinelli (tel. 0429 2173)

Info: www.estecinema.it

NuOVE DESTE banner con tit

Teatro dei Filodrammatici, dal 17 novembre 2018 al 13 aprile 2019

Con il patrocinio della Città di Este

Programma:

sabato 17 novembre, "L'amore non è un pollo da spennare" con l'Ass. Cult. Villa Dolfin Boldù

sabato 24 novembre, "Otto donne e un matrimonio" con l'Ass. Cult. Villa Dolfin Boldù

sabato 8 dicembre, "La festa dei papà" con l'Ass. Cult. Villa Dolfin Boldù

Vedi qui il programma della prima parte

_________

Fuori cartellone: venerdì 18 gennaio, "Nemico di classe" con l'Ass. Cult. Amour Braque

Vedi qui la locandina

_________

venerdì 22 febbraio, "Il mercante di... Este" con l'Ass. Cult. Zagreo

sabato 2 marzo, "Foglia presa nel turbine" con l'Ass. Cult. Amour Braque

sabato 9 marzo, "Muoversi" con la Compagnia Matricola Zero

sabato 30 marzo, "La città invisibile (o Della semplicità)" con la Compagnia Matricola Zero

sabato 6 aprile, "Il giorno in cui la musica morì" con l'Ass. Cult. Amour Braque

Sabato 13 aprile, "Filottete" con l'Ass. Cult. Zagreo

Inizio ore 21.15

Ingresso 6 € - Info e prenotazioni: Cartolibreria Trevisan - Via M. D'Azeglio 9 - Tel. 338 9772080

 

Cartoline teatro 2

img1

 

img2

 
img3

 

 

 

FILODRAMMATICI 2018 LOC. ALTA

Dal 28 ottobre 2018 al 17 marzo 2019
Teatro dei Filodrammatici - Calle della Musica, 13

Iniziativa della Compagnia coop. Teatro Veneto "Città di Este" con il patrocinio e il sostegno del Comune di Este, inserita in RetEventi Cultura Veneto - "Scene d'Este"

DOMENICA 28 OTTOBRE 2018 - ore 16.30
DIESE FRANCHI DE AQUA DE SPÁSEMO di Roberto Cuppone
Compagnia Il Satiro Teatro di Paese (TV) – Regia dell’Autore

DOMENICA 11 NOVEMBRE - ore 16.30
SPIRITO ALLEGRO di Noël Coward
Compagnia Teatro Fuori Rotta di Padova – Regia di Gioele Peccenini

DOMENICA 25 NOVEMBRE - ore 16.30
LA SIGNORA MORLI, UNA E DUE di Luigi Pirandello
Compagna Gli Inesistenti-Teatro Filosofico di Padova – Regia di Mario Simonato

DOMENICA 9 DICEMBRE – ore 16.30
REGALO DI NOZZE di Valerio Di Piramo
Compagnia Camerini con Vista di Padova – Regia di Pierluigi Longo
___________________________________________________________
DOMENICA 16 DICEMBRE - ore 17.00 (fuori abbonamento)
SIOR TITA PARON
di Gino Rocca
Compagnia Teatro Veneto “Città di Este” - Regia di Stefano Baccini
Spettacolo in memoria del 25° della scomparsa di Manlio Bacco e Rino Bortoloni
a sostegno del restauro della pala di S. Tecla di G.B. Tiepolo del Duomo di Este
___________________________________________________________

DOMENICA 20 GENNAIO 2019 – ore 16.30
AL CAVALLINO BIANCO di Oskar Blumenthal e Gustav Kadelburg
Compagnia Fata Morgana di Preganziol (TV) – Regia di Fabrizio De Grandis

DOMENICA 3 FEBBRAIO – ore 16.30
LE SCOSTUMATE da Carlo Goldoni
Compagnia Sottosopra di Bagnoli di Sopra - Regia di Nora Fuser

DOMENICA 17 FEBBRAIO – ore 16.30
VILLA ARTEMISIA di Velise Bonfante
Compagnia El Canfin di Baricetta di Adria (RO) - Regia di Gianni Rossi

DOMENICA 3 MARZO – ore 16.30
IL CORNUTO IMMAGINARIO da Molière
Compagnia Teatro dei Pazzi di S. Donà di Piave (VE) – Regia di Giovanni Giusto
___________________________________________________________
DOMENICA 17 MARZO – ore 17.15 (fuori abbonamento)
QUEL PICCOLO CAMPO di Peppino De Filippo
Compagnia Teatro Veneto “Città di Este” - Regia di Viviana Larcati
___________________________________________________________

Il Teatro dei Filodrammatici intende onorare la memoria dell’attrice Antonietta Cavazzini Bortoloni (1925-2018), Presidente Onorario della Compagnia “Città di Este”, straordinaria interprete del Teatro Veneto

INGRESSO interi 8,50 € - ridotti giovani e anziani 7,00
(giovani fino a 29 anni e anziani oltre 65 anni, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Este)
ABBONAMENTO a 8 spettacoli: intero € 68,00 – ridotto € 56,00

PREVENDITA-INFORMAZIONI Cartolibreria Trevisan - Via Massimo D’Azeglio, 9
tel.\fax 0429 2451 – 338 8870710
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.teatrovenetoeste.it - Seguici su /Fb/

Il botteghino del Teatro apre un’ora prima degli spettacoli: tel. 0429 51551 – 348 7221972

PARCHEGGI in zona Teatro: Via Olmo e /4/ Via Isidoro Alessi

Vedi qui il pieghevole della rassegna

Pagina 1 di 2