Contenuto principale

6° Edizione "Dal Dire al Fare Sostenibile"

foto news

Fra pochi giorni prenderà avvio la 6° edizione del festival dedicato alle scuole “Dal dire al fare sostenibile” per lo scambio di buone pratiche e idee sostenibili sull’argomento “VERSO LO SPRECO ZERO, cibarsi naturaLmente”, in un percorso educativo che riscopra il vero valore del cibo e delle risorse necessarie a produrlo.
Cosa significa cibarsi naturalmente o mangiare naturale. Non solo mangiare cibi naturali ma anche scartare il cibo spazzatura, trovare delle sane alternative al cibo malsano, energivoro, che ci fa sentire male e ci influenza nella vita di tutti i giorni. Abbiamo un pessimo rapporto con il cibo sebbene il nostro Paese abbia un patrimonio agroalimentare senza pari nel mondo e abitudini alimentari tutt'altro che sane. “Siamo quello che mangiamo” asseriva nell’ottocento il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach, sostenendo che un popolo può migliorare migliorando la propria alimentazione. Sebbene la sua fosse una visione filosofica più che scientifica, l’educazione alimentare e le sue regole di una dieta bilanciata, corretta e misurata dovrebbero sempre più entrare nel comune sentire.
In un solo concetto sapere cosa mangiare, naturalmente, impiegando un po’ di tempo e creatività in più per scegliere cosa mangiare. Abituarci a mangiare bene come scelta di vita e a sviluppare il gusto per gli alimenti sani, equilibrati, sostenibili. Educarci a cucinare pasti più sani dedicandoci il giusto tempo. Ovvero dedicarsi con sconsiderata passione e amore alla cucina, così come a noi stessi.
Questa edizione del festival è iniziata già da qualche mese e direttamente in classe, durante l'anno scolastico si sono svolti i laboratori didattici dedicati alla sana ed intelligente alimentazione, proposti dalla Coldiretti di Padova per i più piccoli (lettura delle etichette alimentari, ambiente e alimentazione, realizzazione di un orto giardino a scuola, la stagionalità dei prodotti entra in classe) e dal Movimento della Decrescita Circolo di Padova per le superiori (riscoprire le tradizioni e le antiche ricette del territorio, panificazione con pasta madre, pasta fatta in casa, i formaggi, la crema nocciolosa, il ketchup e la maionese).
Le azioni proposte hanno coinvolto i ragazzi stimolando la loro curiosità, facendoli toccare con mano, divertendosi e vivendo appieno l'esperienza della conoscenza dei prodotti, nella ricchezza e varietà della produzione agroalimentare padovana, tenendo presente la rilevanza dell'utilizzo dei prodotti del territorio anche nel più ampio contesto di tutela dell’ambiente. Sono stati inoltre sensibilizzati al consumo consapevole e critico attraverso la conoscenza delle materie ed ingredienti degli alimenti che mangiamo. Si è riflettuto sulla genuinità, la qualità e il valore economico dei prodotti per promuovere l’autonomia e la socialità.
Sono state organizzate anche visite guidate alla fattoria didattica Morlungo per sperimentare la preparazione della farina di frumento per il pane, all’area di allevamento degli animali di bassa corte, all’orto famigliare, all’arca di produzione del frumento e dei prodotti per gli animali. Un percorso nel boschetto aziendale renderà poi consapevoli della possibilità di creare in azienda agricola aree ad alta valenza ambientale e paesaggistica, favorendo l’insediamento di animali selvatici.
Per i ragazzi delle superiori si svolegranno visite guidate presso l'Azienda estense di trattamento rifiuti S.E.S.A. SpA che è anche sponsor dell'evento, per meglio comprendere il ciclo interno delle materie prime, fino alla loro destinazione finale. Un percorso virtuoso dal rifiuto a nuova risorsa, l'energia.
Anche le famiglie, i genitori, e tutte le persone interessate all'aspetto fondamentale dell'alimentazione naturale e sostenibile, sono invitate a due interessanti momenti formativi e divulgativi durante i quali avremo modo di confrontarci, sotto diversi aspetti e con diversi importanti contributi curati da ospiti d'eccellenza.
Le tante e numerose attività gestite e promosse dall'Amministrazione hanno coinvolto e coinvolgeranno tante classi e tanti ragazzi di tutte le età, in un cammino di sostenibilità sempre più virtuoso e importante per il futuro delle nostre comunità, nel quale crediamo e investiamo molto.
Vi invitiamo a partecipare alle prossime attività, che si svolgeranno nei giorni del 5-20 maggio, illustrate nel programma dettagliato della manifestazione, per portare il vostro fondamentale contributo in termini di intelligenza e passione.

 Programma completo Festival

 Programma della serata del 06 maggio

 Programma della serata del 20 maggio