Contenuto principale

Plastica messa al bando, a partire dalle cannucce monouso.

CANNUCCE

Attraverso una specifica  deliberazione di giunta, l’Amministrazione comunale ha adottato un atto di indirizzo per il graduale e progressivo divieto dei materiali plastici non compostabili, fino al raggiungimento degli obiettivi indicati nelle direttive del Parlamento UE e in vigore dal 2021.
L’obiettivo è quello di disincentivare l’utilizzo di plastica monouso, considerata la causa dell’80% dell’inquinamento del suolo e del mare e che, sotto forma di microplastiche, finisce anche sulle nostre tavole.
Si inizierà a ridurre la plastica negli uffici del Comune, nelle sale pubbliche e nei centri civici, promuovendo una campagna informativa nelle scuole, per sensibilizzare la comunità verso scelte di consumo consapevoli e rispettose dell’ambiente.
Este ha deciso di avviare questo percorso vietando l’utilizzo delle cannucce di plastica ( Ordinanza Dirigenziale n. 68 di Il 14.05.2019). Il divieto decorre dal 01 luglio e riguarda tutte le attività commerciali di somministrazione di alimenti e bevande.
L’eliminazione graduale della plastica ci donerà una città più pulita e contribuirà ad aumentare la consapevolezza che una società responsabile è quella che protegge la vita e la diversità del nostro pianeta.