Contenuto principale

Modalità di spandimento di liquami, deiezioni zootecniche e altri ammendanti per la concimazione in zona agricola

spandimento liquami

Per mitigare i disagi causati dalle emissioni di sostanze odorigene derivanti dall'utilizzo di fertilizzanti solidi e semisolidi sul territorio agricolo, l'Amministrazione Comunale - tenendo conto della normativa regionale in materia, recependo le direttive dell'Azienda Sanitaria Locale e della Commissione Provinciale del Settore Avicolo e d'intesa con le Associazioni di Categoria Agricole - ha adottato l'Ordinanza Sindacale n. 140/2017 che regolamenta, chiarisce e codifica gli accorgimenti da adottare per contrastare odori, mosche e disagi causati dalle pratiche agricole.
Lo spargimento delle deiezioni zootecniche su suolo agricolo, ammesso dalle legislazioni vigenti, ha lo scopo di garantire una migliore produttività e fertilità dei terreni ma, inevitabilmente, tali operazioni, se non eseguite nel rispetto della comune pratica agronomica, possono produrre “odori” e condizionare pesantemente la libera fruizione del territorio e limitarne le condizioni di vivibilità.
L'Ordinanza permetterà a tutti gli operatori di disporre di linee guida comuni e di essere consapevoli delle conseguenze in caso di mancato rispetto dei precetti; ciò a tutela della salute pubblica, della vivibilità e dell'ambiente, valorizzando gli imprenditori che operano correttamente e contribuiscono in maniera determinante all'economia del territorio.

 Per i dettagli si può consultare l'Ordinanza n. 140 del 25 ottobre 2017