Contenuto principale

P.A.E.S. - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile

Nel novembre 2005 la Commissione Europea ha lanciato la campagna “Energia Sostenibile per l'Europa” (SEE) con l'obbiettivo di promuovere un utilizzo migliore delle fonti energetiche e una crescita della qualità della vita nei territori europei. L'attuazione di tali misure contribuisce in maniera decisiva al raggiungimento degli obbiettivi di Kyoto da parte dei paesi dell'Unione Europea.

Il Comune di Este, dopo aver aderito ad Agende 21 nel Dicembre 2007, dando il via ad una serie di azioni ed iniziative ormai distintive della nostra Città, nel Marzo 2011 aderisce al “Patto dei Sindaci”, che, in attuazione dei principi condivisi a Kyoto e in applicazione della Campagna SEE, determina l'impegno alla riduzione di emissioni di CO2 nel territorio comunale entro il 2020 almeno del 20%.

Il raggiungimento di tale obbiettivo, si ottiene attraverso l'attuazione delle azioni programmate e condivise contenute nel P.A.E.S. - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile, che nascono dall'analisi della preliminare rendicontazione nel BEI - Inventario delle Emissioni delle emissioni di CO2 prodotte dal territorio comunale.

Per il raggiungimento dell'obbiettivo previsto nel PAES sono stati individuati diversi ambiti d'azione, di cui una parte già in corso ed altri da sviluppare.

Azioni già iniziate:

  • Green Pubblic Procurement per la Pubblica Amministrazione: acquisto di energia elettrica verde per tutte le forniture comunali
  • Impianti fotovoltaici realizzati in conto energia sia dalla Pubblica Amministrazione che dai cittadini
  • Recupero energetico da biogas
  • Riqualificazione edilizia privata
  • Realizzazione I stralcio rete teleriscaldamento urbano
  • Promozione del trasporto ciclo-pedonale
  • Rinnovamento del parco automezzi
  • Piantumazioni ed aree verdi

Azioni iniziate e da implementare:

  • Miglioramento dell'efficienza degli impianti di illuminazione degli edifici pubblici
  • Miglioramento dell'efficienza energetica, riscaldamento e raffrescamento, degli immobili comunali
  • Miglioramento dell'efficienza energetica degli impianti di riscaldamento privati, con costituzione di un “Catasto caldaie del territorio”
  • Implementazione di azioni di efficienza energetica nella pubblica illuminazione
  • Rinnovo parco automezzi
  • Promozione del trasporto ciclo-pedonale
  • Diffusione degli impianti fotovoltaici su edifici pubblici/ad uso pubblico
  • Diffusione degli impianti fotovoltaici sul territorio
  • Ampliamento della rete di teleriscaldamento e recupero del calore
  • Regolamento energetico e sostenibilità energetica
  • Regolamento sugli acquisti verdi
  • Educazione nelle scuole sul tema energetico
  • Informazione e diffusione buone pratiche ai cittadini e agli operatori di settore
  • Nuove piantumanzioni

L'approvazione e condivisione del  P.A.E.S. da parte del Consiglio Comunale è del maggio 2013.

Uffici di Riferimento