Contenuto principale

PRIMO PIANO

Incontri Internazionali di Musica da Camera Città di Este - 12^ edizione

22, 23, 25 e 26 maggio 2018 - Chiostro di S. Maria delle Consolazioni Auryn Quartett "alla memoria di Claude Debussy" Martedì 22 maggio, Auryn Q...

Il broker risponde - il nuovo servizio online in tema di assicurazioni

    IL BROKER RISPONDE Servizio on line in tema di assicurazioni Il broker dell'Ente, Società MAG JLT, si rende disponibile a ris...

"Este in Musica " Cartellone musicale 2018

Dal 13 aprile 2018, in siti storico-culturali della città, in collaborazione con: - Associazione Devota & Affettuosa - M° Luca Paccagnella ...

IL TUO 5 VALE MILLE per le nostre FAMIGLIE

Aiutare il Comune a sostenere le famiglie in difficoltà è possibile: basta mettere una firma nella casella “Sostegno alle attività sociali svolte da...

SOLIDARIETÀ ALLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA NEL CENTRO ITALIA

I fondi raccolti destinati al futuro Museo della Memoria del Terremoto di Amatrice, luogo di incontro, condivisione e di ricordo

 All’indomani del sisma nel Centro Italia dello scorso agosto, l’Amministrazione Comunale si è mobilitata per aiutare le popolazioni terremotate aprendo un conto corrente per raccogliere fondi pro terremotati. I cittadini e le imprese di Este hanno risposto molto positivamente, dimostrando concretamente la propria solidarietà ai nostri connazionali, sia versando il proprio contributo nel conto, sia partecipando all'evento benefico che si è tenuto il 30 ottobre scorso nella Chiesa di San Martino. Il conto è stato chiuso con un saldo di 14.861 euro.

Nella seduta del 28 febbraio 2017, la Giunta Comunale, sentiti i Consiglieri Comunali, ha deliberato di destinare i fondi raccolti alla ricostruzione dell'ex Cinema Garibaldi di Amatrice, che diventerà la sede del Museo della Memoria del Terremoto.

Così come molti altri luoghi del Centro Italia, Amatrice è distrutta: case, scuole, abitazioni, chiese. La maggioranza degli abitanti vive negli alberghi sulla costa e sente la necessità di ritornare al proprio paese. La ricostruzione sarà lunga e lenta per la burocrazia, e luoghi come l'ex cinema, adibito a Museo della memoria, serve per avere un luogo dove incontrarsi e condividere i propri lutti. Sono state raccolte offerte da tutto il mondo, specialmente Giappone e Italia, destinate a coprire tante altre opere necessarie e primarie. La popolazione ha anche bisogno di un luogo dove commemorare insieme il ricordo dei propri cari. La prima cosa che si nota, arrivando ad Amatrice, è una grande pietra che funge da monumento alle persone scomparse, vicino ai giochi dei bambini. Il passato e il futuro. Amatrice ha richiesto la solidarietà di Este per “adottare” la ricostruzione dell'ex cinema che diviene luogo di incontro e di ricordo.